G Factor – Davide Merola, il nuovo Di Natale: da Capua ai sondaggi del Napoli, ai goal con la maglia dell’Inter

G Factor – Davide Merola, il nuovo Di Natale: da Capua ai sondaggi del Napoli, ai goal con la maglia dell’Inter

Il 27 Marzo compirà quindici anni ma è già una macchina da gol nella sua categoria. Si chiama Davide Merola, attaccante dei Giovanissimi Nazionali dell’Inter che si è messo in mostra in un’importante vetrina nazionale come la Nike Premier Cup. Ma chi è Davide Merola? E’ nato a Caserta, ha mosso i primi passi alla Juve Sammaritana di Santa Maria Capua Vetere ma all’età di dieci anni è passato al Capua ed è in questa realtà che si è fatto conoscere dagli osservatori di tutta Italia. Attaccante dotato di ottime qualità tecniche, Merola al Capua dimostra subito di avere talento. Appena compie dodici anni, il Capua lo lancia sotto età nei Giovanissimi Regionali, quindi nel campionato in cui giocano i ragazzi del ’98. Merola fa la differenza, realizza tanti gol e aiuta la squadra nei play-off, il Capua è sconfitto solo in finale dalla Mariano Keller per 2-1. Il suo nome finisce sul taccuino di tantissimi club, va in prova a Trigoria, il responsabile del settore giovanile giallorosso Bruno Conti è pronto a prenderlo ma Merola, grande tifoso dell’Inter, aspetta l’occasione giusta. Il Napoli lo studia più volte in raduni e amichevoli, ma non ci sono le condizioni per realizzare il trasferimento, servirebbe almeno metterlo a convitto per convincere la famiglia che abita a centocinquanta chilometri di distanza dal “Kennedy”, il centro in cui s’allenavano le giovanili azzurre. Si fiondano sul bomber classe ‘2000 anche Milan e Juventus, Davide va in prova al “Vismara” e la Juventus lo convoca per il “Gollissimo”, uno stage che la società bianconera organizza ogni anno a Vinovo. Quando, però, arriva la chiamata dell’Inter, Merola non ci pensa due volte. Per i ragazzi che hanno un’età inferiore ai quattordici anni, è vietato il trasferimento fuori regione ma l’Inter crede così tanto nelle qualità di questo giovane attaccante che porta a Milano anche la famiglia. Il percorso di Merola in maglia nerazzurra inizia nei Giovanissimi Regionali B in cui mette a segno ben quarantuno gol, nella stagione successiva si conferma nei Giovanissimi Regionali A con altre ventinove reti. In ogni torneo è destinato a fare il capocannoniere, ha raggiunto questo traguardo nella scorsa stagione al memorial “Laura Nardoni”, organizzato da Sandro Tovalieri ad Adrea, in provincia di Roma, vincendo anche la scarpa d’oro con sette gol e al “Ielasi”. In entrambe le occasioni, le sue reti non sono bastate per vincere questi trofei. L’Inter è stata sconfitta in finale dal Benfica per 1-0 al “Nardoni” e per 4-3 dalla Roma al “Ielasi”. Le prestazioni disputate nella scorsa stagione costituiscono un importante biglietto da visita per l’inserimento nei Giovanissimi Nazionali di mister Bellinzaghi. L’inizio della stagione è esaltante, Merola nelle prime giornate segna subito tre reti, una doppietta all’Albinoleffe ed un gol al Cagliari. Il cammino con la maglia dell’Inter vale anche un’altra soddisfazione: la convocazione in Under 15. Il suo idolo è Ibrahimovic ma ama anche il tennis in tv e Rafa Nadal, alla Nike Cup ha messo in mostra tutto il suo repertorio realizzando otto gol in cinque partite. Anche stavolta la sua vena realizzativa non è bastata, in finale ha vinto il Genoa 1-0 con la rete di Bianchi, un altro attaccante che ha ben figurato alla Manchester United Premier Cup. Merola ricorda Antonio Di Natale, ha una predisposizione innata al ruolo di centravanti, è impressionante il modo in cui protegge il pallone e si libera della marcatura dell’avversario. Rapido, esplosivo, ha un gran tiro con il piede mancino e deve migliorare molto nell’utilizzo del destro e nei movimenti complessivi da attaccante, aiutando anche di più la squadra. Le sue qualità lasciano ben sperare, ma serve umiltà, applicazione, impegno e voglia di migliorarsi. Il percorso è lungo ma Merola è un nome da appuntarsi.

Ciro Troise per GianlucaDiMarzio.com


Andrea Cardone iscritto al Dipartimento di Architettura presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Collabora come redattore e produzione video al blog d’architettura online UDA. Partecipa come responsabile grafico alla pubblicazione della Collana Cardiochirurgia Pediatrica. Comincia a collaborare come redattore con IamNaples.it dall’aprile 2014.

Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google