Gargano: “La sosta mi ha aiutato a guarire”

Sabato sera ritroverà Edy Reja

Gli assenti hanno sempre ragione e, dall’Udinese al Catania, infilandoci nel bel mezzo anche la Monaco del Bayern, la domanda è spuntata spontanea: ma quando rientra Gargano? Eppure tornano, e sorridono: e, tra uno scatto e l’altro riecco El Mota, l’ironia (e la classe operaia) al potere d’un uomo abituato ad andare subito al sodo. «Quando non ci sono, vi manco; quando ci sono, mi prendo le critiche». Riecco Gargano, mille piedi pronti per l’uso, a 27 giorni dal Sant’Elia l’accidente che non ti aspetti, a qualche ora dai lavori forzati, da maneggiare con cura: «Ho lavorato bene, sono soddisfatto e sono pronto. Ora aspettiamo la Lazio, al Manchester City penseremo da sabato notte in poi. Una cosa per volta».

RITROVATO– Si (ri)gioca stavolta c’è Gargano, ristabilito, rinfrescato, ringalluzzito nell’autostima dai rimpianti scatenati per un’assenza forzata e rivalutato: Napoli-Lazio ormai è alle porte e sull’uscio di Castelvolturno – microfono di Sky per raccoglierne le emozioni – c’è un mediano pronto a tutto, a risistemarsi nel bel mezzo della sfida e andare incontro a Reja, il «papà» calcistico dei primi passi da italiano. «La sosta ci ha fatto sicuramente bene e per me è stata importante avendomi concesso la possibilità di recuperare e sottopormi ad un lavoro importante. Il ritorno di Reja al San Paolo offre l’opportunità di rispolverare bei ricordi soprattutto a lui». Si (ri)gioca senza soluzione di continuità, nove partite in 32 giorni, e sarà Napoli-Manchester City (il 22) e poi Napoli-Juventus (il 29), già anticipate all’Olimpico: «Balotelli lo aspettiamo e sono convinto che giochi, perché è in gran forma: con lui, la sfida di Champions sarà bellissima. Le scintille tra Cavani e Chiellini le ho viste dall’alto, all’Olimpico: il duello si riproporrà, ma ora pensiamo alla Lazio». Quando toccherà ai presenti aver ragione.  

La Redazione  

A.S.  

Fonte: Corriere dello Sport

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.