Gattuso: “Juve macchina da guerra, mi fa paura! Non ha bisogno di vedere il risultato del Napoli”

Le sue parole in conferenza stampa

Gennaro Gattuso, allenatore del Milan, alla vigilia del big match con la Juventus è intervenuto in conferena stampa: “Sappiamo che affrontiamo una grandissima squadra che è imbattibile da sei anni, è una partita difficile, dobbiamo fare una grandissima partita, pensare ai novantacinque minuti di domani e mettere in difficoltà la Juventus”.

Su Allegri: “Lui è stato un mio ex compagno, mi ha sempre rispettato, mi ha sempre dato i premi, mi ha trattato come un giocatore vero, non l’ho mai dimenticato. Lo ringrazio anche come allenatore. Venivo da un infortunio, per un anno e mezzo non ero me stesso, non ero il giocatore che ero prima, arrancavo. Max aveva ragione, ci siamo chiariti, gli ho chiesto scusa. E da due/tre anni a questa parte c’è un grandissimo rapporto, c’è grande amicizia e rispetto. Ho lasciato il Milan perché era finita un’epoca, gli invidio la bravura, quando vai a studiare la Juve non ci capisci nulla. Vuol dire avere grande conoscenza e grande staff. Ha grandi giocatori ma è migliorato tanto, è diventato un grandissimo allenatore”.

Sulla Juventus: “Dobbiamo pensare a fare bene le cose che abbiamo preparato, la loro qualità è indiscutibile. Col 4-3-3 si possono prendere meglio ma vediamo domani”.

Sulla Juventus e il Real Madrid: “La Juventus negli ultimi anni è una macchina da guerra, è una squadra che ha una grande mentalità, non ha paura di niente, vincere aiuta a vincere. La priorità della Juve di domani è il Milan, poi penseranno al Real Madrid”.

Sulla gara“Bisogna giocare una grande partita, se pensiamo solo a difenderci ne usciamo con le ossa rotta, se giochiamo da squadra si può fare una grande partita. Loro giocano da provinciale, giocano con umiltà, quando ripartono fanno paura”.

Ancora sulla Juventus: “E’ una squadra che non prende gol da dieci partite, il collettivo mi fa paura, dà la sensazione che non sudano nemmeno. E’ questa la cosa che mi piace di più, è la classica squadra italiana, sa quello che deve fare, ha una mentalità incredibile”.

Sul risultato del Napoli: “La Juventus non ha bisogno di vedere quello che fa il Napoli. Se devo vedere qualche risultato guarderò quelli delle squadre con cui ci stiamo giocando qualcosa”.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.