Gazzetta – Davide Ancelotti resta stranito: perchè le squadre del vivaio si allenano altrove e non a Castel Volturno?

De Laurentiis pronto ad attuare il restyling al centro sportivo azzurro

Secondo l’edizione di oggi della Gazzetta dello Sport, una mezza giornata a Castel Volturno e la sorpresa di trovare lì Aurelio De Laurentiis in versione «direttore dei lavori». La prima presa di contatto dello staff di Ancelotti (il figlio Davide che farà da vice, il preparatore atletico Francesco Mauri, il preparatore dei portieri Alessandro Nista e il genero di Ancelotti, Mino Fulco, che dovrebbe fungere da nutrizionista) con il centro sportivo del Napoli è stata lunga e proficua, anche se Davide Ancelotti è rimasto stranito dal fatto che le squadre del settore giovanile si allenino altrove. C’è da lavorare per implementare le strutture del club azzurro, magari con una piscina, ma c’è la volontà di De Laurentiis di farlo (come dimostra la sua presenza ieri in sede con tanto di architetta per prendere nota delle migliorie da apportare) e soprattutto di farlo in fretta visto che Ancelotti il 9 luglio sarà a Castel Volturno per il raduno.

KATIA CERCA CASA Per allora non sarà tutto pronto ma al ritorno dal ritiro i campi saranno a posto e Carletto potrà iniziare il lavoro di scarico verso l’inizio della stagione. Fin qui, la Napoli di Ancelotti è stata essenzialmente Fuorigrotta, la culla dello stadio San Paolo. Adesso tutto cambierà. Per iniziare, la figlia Katia ha visto già numerose case in città, precisamente tra via Manzoni, il Vomero e Posillipo, per lei e il marito Mino e pure per il fratello Davide. Nel frattempo ha girato al papà le foto di alcune abitazioni anche se De Laurentiis si è detto disponibile ad accompagnare di persona la moglie di Ancelotti, Mariann Barrena McClay, a fare i sopralluoghi del caso.Del resto, se Ancelotti ha accettato il Napoli è anche per vivere a pieno la città e per goderne le bellezze come in occasione del matrimonio di Katia: Carletto prese una stanza all’hotel Vesuvio, dove De Laurentiis ha il suo quartier generale in città, e da lì ammirò il panorama del golfo che tanto volte aveva già apprezzato in ritiro con il Milan. Quelli per Carlo sono stati giorni speciali: da favola le nozze di Katia e Mino a Tenuta San Domenico, indimenticabile l’emozione di accompagnare la figlia all’altare. Brividi, come quelli vissuti quando il San Paolo applaudì il Milan di Sacchi, comandato in campo proprio da Ancelotti, in quel famoso Napoli-Milan 2-3 del primo maggio 1988.

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.