Gazzetta dello Sport: Oltre al rigore sbagliate quattre decisioni sul fuorigioco

Partiamo dall’episodio decisivo: è il 3′ del secondo tempo, siamo nell’area di rigore del Napoli, il pallone viene rinviato di testa da Paolo Cannavaro in anticipo su Ibrahimovic (spintina dello svedese), si alza a campanile e sta per finire sul fondo. Si avventa Pato per tenere la sfera in campo e, dietro di lui, Aronica: il difensore del Napoli salta e tocca il pallone con il braccio sinistro. L’arbitro Rocchi, ben posizionato, non ha dubbi e indica il dischetto sollevando le proteste dei giocatori di Mazzarri. La decisione lascia qualche perplessità anche perché non è chiara l’intenzione di Aronica di colpire con il braccio (ricordiamo che il fallo di mano va punito solo se è volontario). Corretta l’esecuzione di Ibrahimovic. Prima di questo episodio a non convincere erano stati soprattutto gli assistenti di Rocchi: Maggiani e Di Liberatore. Sbagliate diverse valutazioni sui fuorigioco (su Cavani, Mascara e Ibrahimovic nel primo tempo e su Dossena nella ripresa).

La Redazione
C.T.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.