GdS- Muro argentino per il Napoli: ecco Fernandez e Fideleff

Giovani, reduci da una stagione da protagonisti in Argentina e, soprattutto, dal prezzo decisamente contenuto. Tre ragioni per cui Federico Fernandez e Ignacio Fideleff potrebbero rivelarsi tra le scommesse più azzeccate di questo mercato estivo. Ovviamente se lo augura il Napoli, che sui due 22enni ha investito cifre tutto sommato contenute, battendo la concorrenza di diversi club europei con operazioni tempestive. Il primo infatti è stato acquistato addirittura a dicembre e lasciato in “parcheggio” all’Estudiantes fino a luglio, mentre il secondo è stato il colpo a sorpresa su cui i dirigenti napoletani hanno lavorato sotto traccia negli ultimi giorni di trattative.

GIGANTI ARGENTINI — Per gli appassionati di calcio argentino non si tratta di sicuro di due nomi sconosciuti. Nell’ultimo anno entrambi hanno rivestito un ruolo da protagonista nelle rispettive squadre (soprattutto Fernandez), e la critica locale li ha spesso tirati in ballo quando si è parlato di rinnovamento in chiave albiceleste. I due centrali difensivi appena approdati ai piedi del Vesuvio uniscono potenza e doti atletiche a una discreta tecnica. Due armadi di 190 centimetri dai piedi gentili che costituirebbero una vera e propria muraglia azzurra. Tra l’altro, il tecnico Walter Mazzarri avrà il vantaggio di poter lavorare con due elementi che si trovano perfettamente a loro agio in uno schieramento con tre difensori.

IL BRACCIO — Pagato circa 2 milioni di euro, Fideleff è stato il classico colpo a sorpresa, ma i dirigenti napoletani hanno ricevuto relazioni entusiasmanti. Il 22enne dai riccioli biondi ha infatti conquistato la titolarità nel Newell’s nel precedente campionato dopo una costante crescita iniziata nel 2008 con il debutto in prima squadra. E il posto fisso tra i titolari sarebbe arrivato un anno prima senza la doppia rottura del menisco sofferta prima a gennaio e poi a luglio. Le abilità del centrale che il Napoli ha strappato alla concorrenza di Parma e Udinese sono quelle del difensore di razza. Spicca infatti per potenza, elevazione e rapidità, ma la dote principale è forse il grande senso della posizione che gli consente di farsi trovare raramente in affanno. Per contro, Fideleff vanta appena 35 presenze in massima divisione, e la capacità di rendimento ad alto livello è tutta da testare…

E LA MENTE — Quella su Fernandez è invece una scommessa che presenta meno margini di rischio. L’età è la stessa, ma l’esperienza e il palmares sono di tutt’altro spessore. L’ex Estudiantes vanta già un trionfo in Coppa Libertadores (2009) e uno in campionato (2010), quest’ultimo vissuto da autentico protagonista e leader di una difesa granitica. I partenopei si sono fiondati su di lui con grande anticipo, acquistandolo a dicembre per 3 milioni quando diversi club europei erano pronti a sferrare l’assalto, Lazio e Chelsea su tutti. E la recente convocazione in nazionale (la seconda dopo quella di dicembre sotto la guida di Batista) sembra confermare la bontà dell’investimento. Spietato in marcatura e difficile da superare nell’uno contro uno, Fernandez è il tipico difensore capace di comandare la difesa, dettare i tempi dei movimenti ai compagni e, all’occorrenza, perfettamente in grado di uscire palla al piede e impostare l’azione. Un difensore completo che mostra già una grande personalità. Il neotecnico albiceleste ne ha fatto un suo pupillo ai tempi dell’Estudiantes, tant’è che il progetto di Alejandro Sabella per i Mondiali del 2014 lo prevede al centro della difesa titolare in coppia con Nicolas Otamendi. Ma prima c’è da conquistare una maglia da titolare nel Napoli.

 

Fonte: gazzetta.it

 

La Redazione

A.F.

 

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.