Gianluca Di Marzio: “Il rilancio del calcio italiano passa per la Champions”

Incantesimo spezzato, forse adesso ci temeranno di più. E’ bastato che l’Italia della Champions tornasse a vincere. Finalmente, e contemporaneamente. Lo ha fatto l’Inter in Russia con un finale tutto orgoglio, lo ha fatto il Napoli in maniera netta contro il Villareal, e ha completato l’opera il Milan, nella partita (tra le tre) sulla carta più semplice, ma che si è rivelata quella maggiormente impegnativa, almeno per i primi 45 minuti. Ci hanno poi pensato Ibrahimovic e Cassano, eccole servite le grandi emozioni italiane in Europa: tre vittorie su tre, il rilancio è servito. Non succedeva da troppo tempo, quasi un anno. Edizione 2010/2011. Era la due giorni del quinto turno della prima fase. Anche in quell’occasione ci fu il pieno: il 23 novembre la Roma vinceva in rimonta contro il Bayern Monaco (3 a 2), mentre il Milan -già di Ibra- trionfava con l’Auxerre, 2 a 0, firmato anche da Ronaldinho. Il giorno dopo, chiudeva i conti l’Inter: Cambiasso abbatteva il muro del Twente. Segnali di risveglio, dunque. Necessari per il nostro calcio che nell’Europa dei grandi ha pur sempre trionfato due volte nelle ultime quattro edizioni, nel 2007 con il Milan e nel 2010 con l’Inter, ma che adesso non poteva accettare un tabù così prolungato. Tanto più se si considera che, prima di quello dello scorso novembre, il penultimo “tre su tre” risaliva addirittura a 5 anni fa: 17/18 ottobre 2006, anche quella volta c’erano la Roma e le milanesi. Non c’era invece il Napoli, che conquistava proprio quell’anno la promozione in Serie A. De Laurentiis ora afferma deciso di voler privilegiare la Champions rispetto al campionato: il nostro calcio può allora davvero tornare alla normalità. La normalità delle vittorie.

La Redazione
C.T.

Fonte: Gianluca Di Marzio per Virgilio Sport

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google