Gigi De Canio: “Ci sarà un tour de force, ma la sosta aiuta”

Gino De Canio è stato l’allenatore del Napoli nella stagione 2001-2002, quando gli azzurri giocarono sette partite sul campo neutro di Benevento per l’inagibilità del San Paolo. 

È d’accordo sul rinvio di Napoli-Juve?

«Come si fa a non esserlo? Chi ha preso questa decisione avrà avuto motivi più che validi che non discuto. Bisogna essere d’accordo per forza».

Il rinvio favorisce più il Napoli o la Juve?

«Direi il Napoli, perché proviene da un’attività agonistica più intensa, dalla difficile gara di Champions col Bayern. Avrà più tempo per preparare la partita, anche se probabilmente quando dovrà recuperarla andrà in difficoltà per la vicinanza con altre gare».

La Juve è stata sfavorita dagli eventi?

«I bianconeri possono lamentarsi, interrompono bruscamente una attività psicofisica in un ottimo momento di forma. Il Napoli oggi rifiata un po’, però i problemi sono per tutti, per i tifosi in primis, che immagino siano delusi».

Con il recupero fissato entro la fine dell’anno, il Napoli si ritroverà a giocare dopo la sosta 9 gare in un mese.

«Se avesse giocato questa gara avrebbe avuto comunque delle difficoltà fisiche, provenendo dall’intenso match di Champions e dovendo giocare su un campo pesante. Indubbiamente Mazzarri avrà diverse difficoltà a preparare tante gare in pochi giorni, ma il Napoli è ormai una big che gioca spesso».

Da allenatore quali difficoltà insorgono, tenendo conto che ora il campionato si ferma per la sosta?

«Ci saranno problemi, anche perché il Napoli, come la Juve, fornirà tanti giocatori alle nazionali. Per gli altri ci sarà il rischio di perdere questa abitudine agonistica. Tuttavia ogni allenatore potrà lavorare con gli altri con richiami di preparazione e dedicarsi al recupero degli infortunati. Fossi in loro organizzerei amichevoli, per tenere tutti sulla corda».

 

La Redazione

A.S.

Fonte: Il Mattino

 

 

 

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.