Giocare a calcetto con i colleghi fa parte delle ore di lavoro: la sentenza in Spagna

La sentenza è clamorosa ed è stata emessa a Vigo, in Galizia

Lavorare giocando a calcetto? Se con i propri clienti, fa parte dell’orario di lavoro. La sentenza è clamorosa ed è stata emessa a Vigo, in Galizia, dal Tribunale Supremo spagnolo a conferma del grado di giudizio precedente, l’Audiencia Nacional, che si era già espressa in merito. Il caso era stato sollevato dai sindacati dell’Altadis, società leader nella produzione del tabacco, che da anni organizza con i rivenditori di zona un torneo di calcetto. Un evento, in verità, molto serio: Altadis aveva infatti firmato nella contrattazione collettiva con i sindacati il fatto che venissero concesse ore libere o giorni di ponte ai lavoratori che vi partecipano (su base volontaria) a compensazione del tempo impiegato giocando a calcio.

La richiesta dei sindacati però era maggiore: considerare questo torneo come orario d’ufficio vero e proprio, in quanto “attività sociale da svolgere in comunione con i clienti“. Pertanto, si rendeva necessario un intervallo di 12 ore dal fischio finale per l’inizio della successiva giornata lavorativa e, soprattutto, considerare ogni problema fisico dal tragitto per e dal campo e durante la partita come un vero e proprio incidente sul lavoro.

fonte: gianlucadimarzio.com

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.