Gosens: “Rinnovo, ma se lo Schalke 04 mi chiamasse ci andrei subito”

Il giocatore è stato accostato anche al Napoli

Robin Gosens è uno dei pilastri dell’Atalanta plasmata da Gian Piero Gasperini, un calciatore che si è perfettamente calato nel sistema di gioco più prolifico d’Italia. Durante un’intervista a Bergamo TV, il tedesco ha annunciato di aver trovato un accordo per il rinnovo di contratto, ma al tempo stesso ha dichiarato: “Mi piacerebbe comunque giocare allo Schalke 04 in Bundesliga. Se mi vorranno, io andrò perché è la mia squadra (è nato a 80 chilometri da Gelsenkirchen, ndr) ma è una cosa che ho già detto in passato. Il rinnovo è comunque un segnale forte, significa che sto facendo bene. Ora sto bene qui“.

I primi tempi non sono stati facili, ho avuto bisogno di un periodo per rendere al meglio. Il mister chiede un grande lavoro agli esterni, a volte mi prendo qualche libertà ma ora ho maggiore sicurezza anche perché sento la fiducia dell’allenatore e questo fa tutta la differenza“.

Arrivare agli ottavi di Champions dà qualcosa in più, ma va considerato che anche l’Europa League è un buon risultato. Quest’anno la Lazio sta facendo una stagione incredibile e la Roma ha la rosa per rientrare tra le prime quattro. Senza dimenticare la Coppa Italia, che è la strada più corta per arrivare in Europa“.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.