Grande feeling tra il Napoli e Insigne: contratto pronto

Contratto fino al 2017 diritti immagine al club 500mila euro all’anno più vari incentivi

Insigne stella del ritiro. Il Napoli punta su di lui, lui punta sul Napoli. Il feeling è diventato sempre più amore a prima vista. Ora c’è solo da sottoscrivere il contratto, accordo di massima già raggiunto tra il direttore sportivo Bigon e i procuratori dell’attaccante di Frattammaggiore, Antonio Ottaiano e Fabio Andreotti. L’incontro tra giovedì e venerdì, al massimo lunedì o martedì della prossima settimana, comunque prima della partenza per la Cina.
Un contratto sui parametri tipo di quelli del Napoli, innanzitutto il rinnovo di un anno, fino al 2017, con i diritti d’immagine tutti del club azzurro. Si partirà da una cifra base che rientra nella fascia dei giocatori della sua età e della sua qualità (l’ipotesi più o meno è intorno ai 500mila euro) più vari incentivi legati al numero di gol, alle presenze, agli obiettivi da raggiungere e forse con qualche voce particolare, tipo gli assist. La cifra potrebbe essere a scalare negli anni o comunque quella base potrebbe variare, in base poi ai bonus.
Si tratta di dettagli ovviamente. L’intesa già c’è e parte dalla volontà comune: il Napoli punta su Insigne e Insigne vuole legarsi al Napoli. Il primo a dirlo in maniera chiara fu proprio De Laurentiis. Nessun segreto da parte del presidente che disse di puntare forte su un giovane come Insigne definendolo già pronto per l’universo Napoli. I fatti hanno dato ragione al patron: Insigne in questi 14 giorni di ritiro è stato il migliore del gruppo azzurro. Ha segnato quattro gol, quindi è stato il capocannoniere delle tre partitine, ha realizzato la rete decisiva contro il Bayern Monaco. E soprattutto è stato tonico e reattivo fin dal primo allenamento, buona la risposta atletica al pesante lavoro di Pondrelli e ottima la risposta tattica agli schemi di attacco di Mazzarri. La cura Zeman per lui è stata una base di partenza fondamentale: non ha accusato la fatica e si è mosso benissimo negli spazi, sia con Vargas che con Pandev. Il tecnico lo sta impiegando in appoggio alla punta più avanzata.
Soprattutto è stato rapidissimo il suo inserimento nel gruppo, Lorenzo si è fatto subito volere bene ed ha mostrato serenità e voglia di restare con i piedi per terra. E in questo lo aiutano moltissimo il tecnico Mazzarri e il capitano Cannavaro. E poi ci pensano i genitori, Carmine e Patrizia a non perderlo un attimo di vista. Anche in ritiro è stato così, il legame di Lorenzo con i genitori e gli altri tre fratelli è fortissimo.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.