Guarin, il Napoli è in svantaggio, Anzhi e Tottenham in prima fila

Intrigo Guarin. L’Inter ha intenzione di cederlo, ma soltanto al miglior acquirente. Ecco perché è stato accolto con piacere l’inserimento, registrato ieri, da parte dell’Anzhi. Il Tottenham, però, è pronto a rilanciare dopo aver effettuato un primo approccio, mettendo a disposizione una ventina di milioni di euro. Insomma, le resistenze nerazzurre avrebbero prodotto un immediato risultato, secondo quanto sostengono fonti inglese. Nell’offerta degli Spurs, però, è compreso pure Alvaro Pereira. In sostanza, il Tottenham vorrebbe confezionare un pacchetto ad-hoc per soddisfare i desideri Villas Boas, che aveva allenato entrambi i giocatori al Porto nella stagione 2010/11, vincendo campionato, coppa nazionale ed Europa inglesi. Stando ai rumors d’Oltremanica, la nuova proposta dovrebbe ammontare a 23-24 milioni di euro.

NUOVI SCENARI – L’Inter, però, era entrata ormai nell’ordine di idee di trattenere Pereira, accontentando così Mazzarri, che l’estate scorsa l’avrebbe voluto a Napoli, ed evitando di andare a caccia di un laterale sinistro, oltre che di un esterno destro. Sarebbe difficile, peraltro, non andare incontro ad una minusvalenza, dopo aver versato nelle casse del Porto ben 10 milioni di euro soltanto un anno. I piani nerazzurri dunque potrebbero cambiare solo davanti a proposte sostanziose, ma quella in arrivo dal Tottenham per il tandem Guari-Pereira non sembra ancora in grado di accontentare i desideri nerazzurri. Ad ogni modo la partita resta aperta, ma lontana da una conclusione. Soprattutto ora che è entrato in gioco pure l’Anzhi.

ANCHE HANDANOVIC – Ieri, dopo Cellino, Branca ha incontrato anche un emissario del club russo. Ovvero quel Vlado Lemic, che fu anche uno dei protagonisti del trasferimento di Eto’o all’Anzhi. Oltre che di Guarin, però, nell’incontro si sarebbe parlato pure di Handanovic. Ancora nessuna offerta, comunque, ma una semplice richiesta di informazioni, che poi potrebbe aprire una serie di altre prospettive. Tornando al centrocampista colombiano, c’è da tenere conto della sua volontà. Al momento la sua priorità resta all’Inter (« Voglio restare per fare la storia», ha affermato nei giorni scorsi). Potrebbe mutare solo davanti all’opportunità di compiere un balzo in carriera. O di giocare in Champions. Già, ma che senso avrebbe impuntarsi per restare in una squadra che ha già fatto capire di averlo messo sul mercato? Per l’Inter riuscire a incassare quel denaro è fondamentale per tentare di raggiungere le pedine richieste da Mazzarri. A cominciare da Nainggolan, ma anche per Isla, su cui ci sarebbe stata un’accelerata in queste ore.

La Redazione.

D.G.

 


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.