I motivi dell’accusa – Sono le regole del mercato a sfuggire ad ogni regola

Andiamo alla sostanza delle cose che dice De Laurentiis. Il presidente del Napoli si arrabbia insultando (e qui sbaglia) perché sostiene che proporre le cifre sugli ingaggi o sui costi dei giocatori inneschi delle aste pericolose e penalizzanti per chi acquista. Il ragionamento non è sbagliato, ma non sono i giornalisti a scatenare questo gioco al rialzo. Il mondo del calcio si basa sul denaro. In questo settore è tutto sopra le righe, esagerato e falsato. Attorno a qualsiasi giocatore si innescano numerosi interessi che riguardano sia i club coinvolti (all’acquisto o alla vendita) sia i procuratori dei giocatori. Spesso sono altre società che si interpongono nelle trattative per far lievitare le cifre e in qualche modo danneggiare un club concorrente. Nelle trattative di un certo livello, oltre al procuratore del giocatore, subentra pure la figura occasionale del mediatore internazionale che diventa un altro bacino di spesa che ha tutto l’interesse a guadagnare più soldi.
In questi ultimi anni il mercato si è molto calmierato sia per la crisi economica, sia per la chiara direttiva dell’Uefa che sta imponendo il fair play finanziario. Il punto è che, indipendentemente dalle cifre che si possono pubblicare, ogni volta che una società di peso si interessa a un qualsiasi giocatore si innesca un vero e proprio circuito impazzito in cui si inseriscono un po’ tutte le variabili di cui abbiamo parlato. Nessun giornale ha interesse a partecipare a un simile circo, bensì a fornire informazioni dettagliate sulle trattative. Comprendiamo che sarebbe opportuno porre delle regolamentazioni, ma le logiche di un libero (e selvaggio) mercato non dipendono da chi raccoglie e pubblica notizie.

Fonte: Corriere dello Sport

La Redazione

A.S.

Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.