I Temi del Mercato – Napoli, il mercato tra Udine e Firenze

Inter e Juve, due strategie opposte, chi avrà ragione?

Un mercato per certi versi ancora fermo, movimentato solo da una Juve con evidenti necessità di comprare e da un Inter con invece impellenti obblighi di abbassare il monte ingaggi. Il resto attende forse i saldi di fine agosto, sicuri che prima o poi l’occasione giusta arriverà.

NAPOLI, TRA ATTESA E PROSPETTIVA– Il mercato del Napoli al momento è di attesa. Chiariamo per l’ennesima e speriamo ultima volta che Cavani non si muove. Dove invece si prevedono movimenti è sull’asse Napoli – Firenze. Ballano i nomi di Behrami, che sta diventando un vero e proprio caso per la Fiorentina, Gamberini, con le valigia in mano da tempo e Jovetic, 30 milioni il prezzo. Tragitto opposto potrebbe fare Rosati, sempre che si sblocchi la situazione legata al rinnovo di De Sanctis. Altro fronte caldo è quello tra Napoli e Pescara. Perso Verratti, che farà compagnia a Lavezzi al PSG, tra i due club c’è sempre un mezzo discorso su Capuano, e la complicità nell’acquisto Juan Quintero (clicca qui per sapere di più sul giocatore), centrocampista classe ’93 dell’Evingado. I partenopei sono inoltre vicini a chiudere con l’Udinese per Armero, mentre incassano un no per Benatia. In uscita invece ci sono sempre Fideleff, su cui c’è il Torino, e Santana, che al momento dovrebbe partire in ritiro col Napoli. Infine una notizia che riguarda la Scugnizzeria: come anticipato in esclusiva dal nostro portale, l’ormai ex tecnico della Primavera azzurra Dodo Sormani andrà a Watford, nello staff tecnico di un altro ex Napoli, Gianfranco Zola.

JUVE E INTER, MERCATO OPPOSTO. CHI FA L’AFFARE? – C’è una squadra che sta letteralmente monopolizzando il mercato (la Juve) ed un’altra che invece vuole a tutti i costi ridurre per prima cosa il monte ingaggi (l’Inter). Ma siamo sicuri che la prima sia sulla strada giusta per vincere anche in Europa, mentre la seconda si stia preparando ad una serie di stagioni sottotono. Lo spunto di riflessione ce lo offre Lucio, che dall’Inter passa proprio alla Juve. Per il momento la Vecchia Signora prende si un giocatore di qualità, ma anche, e soprattutto un 34enne da 4 milioni lordi a stagione (in tutto sarebbero 8, visto il biennale firmato). L’Inter di contro si libera di un ingaggio da 7 milioni lordi. Stesso ragionamento si potrebbe fare per Julio Cesar (9 lordi a stagione), al cui posto è già stato preso Handanovic, il brasiliano Maicon (8 lordi a stagione) e il desaparecido Forlàn (7 lordi a stagione). La strategia interista, da questo punto di vista, risulta quantomeno in linea con il fair play finanziario prossimo venturo. La Juve dal canto suo ha l’obbligo, più che la semplice necessità, di dover costruire un gruppo in grado di giocare 50 partite stagionali, ogni 3 giorni, e sempre ad alto livello. Isla, Asamoah e probabilmente Destro dovranno quindi essere necessariamente affiancati da altri top player. L’impossibile sogno Cavani (che, saranno già 484 volte che lo ripeto, non si muove da Napoli) e l’intramontabile pallino Van Persie potrebbero però scontrarsi con la necessità impellente di vendere giocatori (vedi Matri, Quagliarella, Krasic, Felipe Melo e altri) dal poco mercato e dall’elevato ingaggio per fare la necessaria e dovuta cassa. Inoltre, in barda ai proclami sugli attaccanti, urge per i bianconeri un alter ego di Pirlo, visto che Verratti sembra ormai preferire i 2 milioni annui del PSG rispetto alla sua fanciullesca fede bianconera.

NON CHIAMATELE OUTSIDER – Stiamo parlando di un terzetto di squadre che sembrano promettere, almeno sulla carta, molto bene. In primis il Parma attivissimo in questi ultimi giorni sul mercato. Perso Giovinco i ducali hanno già sistemato il reparto offensivo con il giovane francese Belfodil e il figliol prodigo Amauri. Esperienza e giovinezza al servizio della causa emiliana. Prima di loro già erano arrivato il greco Ninis e il sudamericano semisconosciuto Pabon del Medellin. Anche il Torino vuole presentarsi ai nastri di partenza con una rosa più che adeguata. Confermati Ogbonna e Bianchi, si registrano invece problemi non irrisolvibili per Sansone dal Sassuolo. In entrata ci sarebbero anche Brighi e Maxi Lopez, su quest’ultimo però c’è molta concorrenza. Infine l’altra neopromossa, la Samp, che vuole far dimenticare ai tifosi le ultime due annate. Il sogno è sempre un ritorno di Pazzini, ma più concreta è la pista francese che porta a Guidetti. Non tramontano neanche le idee Florenzi e Santon.

LE ALTRE DI A – mettere Milan e Roma in questo paragrafo fa un po’ effetto. Ma al momento su di loro non c’è molto da dire. I giallorossi vogliono varare la linea verde di Zeman, consci della potenzialità del loro settore giovanile, mentre i rossoneri sono attendisti, in procinto di intervenire qualora si presentassero le giuste condizioni. Attiva è invece l’Udinese, soprattutto in uscita. Banatia non si muove, ma con Armero e Cuadrado diretti verso Napoli prende corpo l’ipotesi Wolski del Legia, oltre all’innesto di Faraoni, contropartita dell’Inter nella trattativa Handanovic. A Firenze invece c’è aria di smobilitazione. Per far fronte alla innumerevoli partenze, e dare a Montella una squadra completa, Pradè sta pensando a Viviano o Rosati per la porta e Pazienza per il centrocampo. In attacco, in attesa di capire cosa farà Jovetic, i viola puntano Maxi Lopez e Guidetti, ma come già detto su di loro la concorrenza è tanta. Infine la Lazio, ufficiale l’ingaggio del brasiliano Ederson.

Servizio a cura di Giancarlo Di Stadio

Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.