I turchi del Galatasaray anche su Gargano

Dopo le dichiarazioni d'amore per Inler, la società di Istanbul sembra interessata all'ex Inter

Molti di loro vorrebbero, ma non possono. Napoli adesso (e già da parecchio per la verità) è un ambitissimo punto d’arrivo, anche per qualche top player. Figuriamoci per quelli che semmai top player non lo sono, ma hanno già assaporato la casacca azzurra, per giunta indossandola nelle impareggiabili notti di Champions. Restare a Napoli diventa perciò un tabù (ma anche per queste cose vale la regola del mai dire mai) un vero e proprio traguardo molto complicato da raggiungerei, anche perché c’è dall’altra parte un allenatore che stabilisce, assieme alla società, le proporzioni della rosa. Perché se Benitez verosimilmente chiede che restino in 24/25 (o qualcosa del genere), allora non c’è posto per tutti sul treno azzurro dei desideri. Quello che per parecchi andrà all’incontrario, quello che cioè farà fermata in città, ma per poco, visto che poi ripartirà per altre destinazioni.

GARGANO – Partenza eccellente quella di Walter Gargano (28), a meno che Rafa non decida di valutarlo in sede di ritiro. Cosa possibile, ma non del tutto scontata. Come è ancora avvolta nel mistero la futura destinazione del tamburino di Paysandù, rispedito al mittente dall’Inter con l’avvento di Mazzarri, che l’anno scorso aveva dato il placet per il prestito ai nerazzurri. Il Mota ha estimatori sparsi un po’ dappertutto, dalla Germania alla Turchia, pista più attuale poiché c’è stato un interessamento del Galatasaray. Ma pure qualche club peninsulare di medio cabotaggio non disdegnerebbe, anzi.

VITALE E GLI ALTRI  Lui ha fatto un figurone a Terni. Trentanove presenze e dieci gol per Luigi Vitale (25) da Castellammare, insomma uno del posto. Mancino di fascia, pure rigorista, nonché reduce da una stagione entusiasmante coi rossoverdi, è tornato alla base dopo il prestito ed ora è richiesto da parecchie squadre. Livorno, Torino, ma ultimamente pare prendere quota l’ipotesi-Catania. Anche perché fanno curriculum sia le svariate presenze in serie A, che la rete allo Steaua Bucarest in Euroleague. Altro mancino itinerante, Dossena (31, vecchia conoscenza di Benitez) torna da Palermo ma di certo ripartirà. Piace molto alla Samp, ma anche il Toro è sulle sue tracce. Il Santana (31) “tour” potrebbe fermarsi a Torino, stessa tappa dell’ultima stagione, poiché con Ventura le cose sono andate per il meglio (anche 4 gol). Non riscattato dal Crotone, Raffaele Maiello (21, da Acerra), potrebbe approdare al Livorno, come qualche altro compagno di passaggio a Napoli.
 
Fonte: Il Corriere dello Sport
La Redazione
 M.P.
Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.