Il bilancio di De Magistris: “La città un valore aggiunto e adesso Coppa Davis e sfilate sul lungomare”

La Napoli che i grandi sponsor hanno scoperto grazie alle regate finanzieranno i grandi eventi sportivi sul lungomare. La Coppa America ha avuto più di quanto abbia dato alla città. Il primo sommario bilancio politico della manifestazione che il sindaco Luigi de Magistris vara all’indomani della fine delle regate mostra il segno più. Questo – tuttavia – non significa che non servano accorgimenti. «Napoli è stata il valore aggiunto per l’America’s Cup e nella prossima tappa napoletana saranno rivisti gli equilibri» il pensiero del primo cittadino. Che sgombra il campo da ogni possibile equivoco sulla bontà della manifestazione. «In termini di ritorno economico – spiega il primo cittadino – i numeri sono di gran lunga maggiori di quanto speso grazie alla World Series di Vela. Fino a qualche giorno fa cercando Napoli su internet, usciva la monnezza, adesso esce il lungomare liberato, questo ha un valore economico inestimabile». Il sindaco è molto determinato: «Bisogna rivedere alcune cose con gli americani ed altre andranno compensate, come i concerti non tenuti per il maltempo ma la prossima edizione si farà qui a Napoli e sarà ancora più bello. Saremo più preparati con un anno di tempo davanti a noi. C’è chi pensava che noi non saremmo riusciti a organizzare un grande evento. Gli americani, lo fanno con tutti, tra questi. Devo dire che come si dice dalle nostre parti se ne sono andati carichi di meraviglia. Il sindaco di Venezia è addirittura preoccupato dal confronto. Noi abbiamo portato 1 milione di persone in 4 giorni e con il maltempo sul lungomare». Il clima è un cruccio. «Più che miniciclone Lucy lo chiamerei ciclone delle ”ciucciuvettole” – sorride de Magistris – è qualcosa che qui non si è mai visto. Comunque andremo presto a formalizzare contratti di sponsorizzazione importanti e presenterò agli imprenditori progetti per utilizzare il lungomare». In primis la Coppa Davis di tennis alla Rotonda Diaz con le grandi griffe della moda che sarebbero pronte, questo trapela, a organizzare sfilate sul lungomare in concomitanza con l’evento. Così la città si pagherebbe lo show delle racchette. L’assessore al Personale Berardino Tuccillo intanto spiega che i dipendenti comunali verranno pagati per il lavoro svolto. «In riferimento agli straordinari – dice – mi sento di assicurare che, attraverso risparmi ed economie realizzate provvederemo ad integrare le risorse già previste a diversi nostri altri importanti servizi». 

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.