Il Borussia vince in un… set: quattro gol in 15 minuti, finale 6-2 e l’Amburgo è liquidato

Doppiette di Aubameyang e Lewandowski Klopp: «Ci siamo»

Mai così devastante a inizio stagione il Borussia Dortmund, primo a punteggio pieno dopo avere asfaltato l’Amburgo (6-2) che pure era riuscito a pareggiare dopo i primi due gol gialloneri. «Siamo pronti per la Champions», ha sorriso alla fine Jurgen Klopp in vista della partita col Napoli. Partenza borussiana a tutto gas e grandi parate di Adler su Mkhitaryan e Lewandowski. Poi la traversa respinge un’incornata di Hummels su punizione di Reus. Il primo gol esalta lo sprint di Aubameyang, già cronometrato con 10,3 secondi sui 100 metri: punizione a centrocampo battuta in fretta dal terzino Schmelzer con un lungo spiovente sulla corsa del numero 17 che spara un sinistro così potente da piegare i pugni di Adler. Il Borussia non rifiata e raddoppia subito l’altro rinforzo estivo Mkhitaryan: dal centro Reus pesca in verticale Lewandowski, tacco del polacco per l’inserimento del trequartista armeno che di destro fulmina a pelo d’erba Adler sull’uscita. Il suo terzo centro nelle ultime due giornate.

SORPRESA  – Un altro gol giallonero è nell’aria, invece segnano inaspettatamente gli ospiti. Il cinese Lam (naturalizzato tedesco, un tipetto alla Insigne) fa tutto da solo e batte a mezz’altezza Weidenfeller dopo essersi bevuto prima Subotic e poi Hummels. Il Borussia prosegue all’attacco, colpisce di nuovo la traversa al 39′ con Reus. Cambio di campo e l’Amburgo trova il 2-2 con una punizione pennellata da Van der Vaart: Subotic lascia indisturbato Westermann che schiaccia facile di testa. In panchina Klopp è furibondo. I suoi ripartono all’assalto. Al 55′ Reus timbra la terza traversa. Al 63′ una doppia prodezza di Adler su Lewandowski e Mkhitaryan inchioda il pari, ma solo per poco perché la furia giallonera è inesauribile e sfonda la diga amburghese con quattro gol in un quarto d’ora. A segno di nuovo «Auba» con assist di Mkhitaryan. Lewandowski fa poker chiudendo il triangolo aperto da Reus e rifinito da «Auba». Col 5-2 Reus castiga un errore di Diekmeier e Lewandowski imbeccato da Sahin chiude di testa la goleada.

Fonte: Il Corriere dello Sport

La Redazione

M.V.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.