Il dopo-Gargano: Cirigliano è la prima scelta, il Palermo offre Migliaccio

Il dopo-Gargano: Cirigliano è la prima scelta, il Palermo offre Migliaccio

Via Gargano, parte l’assalto al centrocampista. Un centrale, trattative che in queste ore diventano caldissime. Il cileno Medel e l’argentino Cirigliano, i nomi da tempo accostati al Napoli. Medel, calciatore esperto, punto di forza del Siviglia, da verificare però il suo inserimento nel gruppo anche nella prospettiva di non partire con un ruolo sicuro da titolare. Cirigliano è invece un giovane interessante del River Plate, seguito da diversi club, un elemento in prospettiva, da molti considerato il nuovo Mascherano. Vent’anni, valutazione di sei milioni e mezzo, l’argentino piace molto al Napoli ma ora in vantaggio è la Fiorentina.
Per il ruolo Mazzarri indicò a giugno diversi top player, tra i quali il portoghese Meireles del Chelsea, un giocatore che garantirebbe il salto di qualità. Il Napoli potrebbe decidere di affondare su Mesto, esterno sinistro del Genoa, che può giocare però anche da esterno, elemento esperto. Sul mercato italiano un altro nome sul quale il club azzurro potrebbe fiondarsi con decisione è Migliaccio, del Palermo, centrocampista molto fisico, tra l’altro accostato al club azzurro già da un paio di anni. Il vicepresidente del club rosanero Guglielmo Miccichè ha detto a Radio Kiss Kiss: «Dopo cinque anni a Palermo ha bisogno di nuovi stimoli. Potrebbe quindi essere un buon colpo per il Napoli». E si può lavorare anche su Merkel del Genoa. Ma alla fine dovrebbe arrivare un giovane di prospettiva come sesto centrocampista in rosa considerando la riconferma di Donadel.
Si pensa sempre all’esterno, il vice Maggio, un’alternativa sulla fascia destra al nazionale, il quarto esterno del gruppo. Seguite diverse piste: il brasiliano Uvini, l’argentino Centurion, tutti e due molto promettenti, tutti e due a un certo punto vicini al Napoli ma non adesso. «Abbiamo avuto possibilità di portare Centurion in Italia – ha detto il suo agente Eduardo Rosetto, procuratore anche di Lavezzi, a Tyc Sport – il Napoli poteva prenderlo subito ma ora resta dov’è. Il suo impegno è di restare nel Racing Avellaneda fino al 2013».
Il francese Cissokho, altro nome accostato al Napoli, fin quando De Laurentiis a Pechino lo cancellò in maniera definitiva. Dell’interesse degli azzurri per l’esterno mancino è tornato a parlarne però Bernard Lacombe, consigliere del Lione a Rmc. «Confermo che il Napoli è una delle possibilità». Ma l’esterno mancino al momento non è una priorità perchè nel ruolo Mazzarri può alternare Zuniga e Dossena. E sul francese al momento è da considerare in netto vantaggio il Valencia.
Il tecnico toscano vedrebbe di buon occhio l’arrivo di Floccari, attaccante valutato cinque milioni dalla Lazio. Un arrivo che sarebbe gradito al tecnico anche se nel gruppo resterà quasi certamente Vargas (al cileno è interessato il Genoa). Con il passaggio di Pazzini al Milan è ora lui l’unico attaccante congeniale a quelle che sono le idee dell’allenatore. Un attaccante utile non solo da vice Cavani ma anche per altri ruoli dell’attacco perchè come caratteristiche non è soltanto un ariete da centro area.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google