Il Mattino – «La Regione decida presto sul Collana»

 Per migliorare lo stadio Collana le idee del neo assessore comunale allo Sport, Pina Tommasielli, non mancano e riguardano sì la pratica sportiva, ma soprattutto la possibilità di rendere fruibile l’impianto – inteso come luogo dal forte valore aggregativo e sociale – da parte di tutta la popolazione, sportiva e non, contribuendo così al benessere psico-fisico dei cittadini. Parola di assessore-medico.
Ma i progetti per la fruizione futura dell’impianto di piazza Quattro Giornate, costruito negli anni ’20, sono fermi. Motivo? Nel 2014 scadrà il comodato d’uso tra la regione, proprietaria dell’impianto, e il Comune di Napoli. «E nonostante le continue sollecitazioni e la richiesta di contatti – spiega l’assessore Tommasielli – non sono riuscita finora ad avere un appuntamento con la Regione per comprendere le loro intenzioni ed eventualmente formalizzare la nuova convenzione. Il 2014 sembre lontano ma solo con un’adeguata programmazione si riusciranno a predisporre idonei progetti per migliorare e promuovere l’impianto. Il non rinnovare l’accordo che abbiamo con la Regione attualmente mi blocca. Il Collana ha una sua mission per la zona in cui è ubicato – prosegue l’esponente della giunta comunale -, deve essere anche un punto di riferimento per chi vuole passeggiare lungo la pista o rilassarsi dopo una giornata di lavoro in compagnia di familiari, che siano anziani o bambini. Un luogo nel cuore del Vomero dove poter svolgere attività motoria e che assolva quindi ad una duplice funzione, sportiva ma anche sociale», spiega l’assessore che grazie alla sua professione ha realizzato una serie di ricerche proprio in questo ambito.
Intanto, fondi comunali sono stati impegnati per il rifacimento della micropiscina del Collana, con tetto e vasca rinnovati, «mentre terreno di gioco e palestra per le arti marziali sono stati recuperati grazie a due delle associazioni sportive che usufruiscono dell’impianto: la Partenope e la palestra Judo club di Nando Pellegrino. Queste associazioni non hanno certo l’uso esclusivo del Collana: l’impianto viene concesso come da prassi a seguito della presentazione di una domanda individuale, eppure hanno ritenuto opportuno prendere un impegno con il Comune ed adoperare propri fondi per migliorare la fruibilità di strutture che utilizzano nel corso dell’anno».
Dagli anni ’60 il Collana è diventato un centro polisportivo con il terreno di gioco utilizzato soprattutto per gare di rugby e football americano, tribuna con 3500 posti, pista di atletica leggera outdoor, palestra per ginnastica e arti marziali, sala scherma e micropiscina. All’esterno, in piazza Quattro Giornate, grazie alla fermata della metropolitana collinare sono molti coloro che si ritrovano per eventi organizzati nel quartiere come mercatini di artigianato e giornate a tema. «E allora perché non sfruttare di più anche l’impianto rendendolo aperto alla città e più appetibile?», si chiede l’assessore. Lavora a stretto contatto con le municipalità la dottoressa Tommasielli ma soprattutto con il sindaco De Magistris, la commissione Sport, i colleghi di giunta e le associazioni del territorio. «Perché solo con la sinergia tre le diverse forze della città – conclude l’esponente dell’esecutivo – è possibile realizzare una serie di progetti che siano importanti per tutti i cittadini. Tra le mie deleghe non ho solo quella allo sport ma mi occupo anche di tempo libero, politiche giovanili e familiari e pari opportunità». E proprio l’assessorato guidato dalla dottoressa Tommasielli organizza sabato 24 settembre allo stadio Collana la giornata «Insieme nello Sport» dedicata soprattutto ai diversamente abili che sarà presentata questa mattina al Palabarbuto.

La Redazione

A.S.

Fonte: Il Mattino

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.