Il Mattino – Mazzarri richiama il Napoli: «Riattaccare subito la spina»

Riattacca la spina il Napoli. Troppo morbido l’approccio con il Cesena, soprattutto dei big. Mai più un atteggiamento del genere: ripartire subito forte e con l’intensità da Napoli, questo il diktat di giornata. Mazzarri ne ha parlato alla ripresa della preparazione a Castelvolturno, una chiacchierata con i singoli, poi il lavoro intenso di chi non ha giocato in Coppa.
Nel mirino c’è già il Bologna: lunedì torna il campionato, un’altra notturna. Poi le due trasferte consecutive pomeridiane con Siena e Cesena, una situazione completamente inedita per questa stagione, un altro aspetto che verrà studiato con attenzione per evitare di subire contraccolpi. In mezzo la supersfida di coppa Italia contro l’Inter al San Paolo. Quattro partite in quindici giorni, riprendono i ritmi da Champions, quelli che torneranno abituali da febbraio.
Le note liete della notte contro il Cesena, quello da salvare: la vittoria innanzitutto e la qualificazione in coppa Italia che può diventare un obiettivo possibile. E poi la riconferma di Pandev, molto più di un quarto tenore, ancora a segno dopo le reti con Genoa e Palermo, un attaccante completo, che si sta dimostrando anche un trascinatore. La forma ritrovata di Cavani, tornato il bomber spietato dei giorni migliori. E ancora i recuperi di Britos e Donadel: tutti e due si sono rivisti dopo quattro mesi di assenza, o meglio si sono visti per la prima volta in una partita ufficiale. Nessun problema alla ripresa di ieri, ora il difensore e il centrocampista devono solo preoccuparsi di ritrovare la migliore condizione atletica, da un punto di vista clinico sono completamente recuperati.
Buona la risposta anche di Lavezzi. Prosegue senza intoppi il programma personalizzato di recupero del Pocho (corsa e palestra) sotto l’occhio vigile del medico sociale De Nicola: da martedì l’argentino svolgerà l’intero lavoro con i compagni e tornerà a disposizione per la trasferta di Siena. Smaltito in tempo record l’infortunio subìto contro il Genoa, dopo un mese sarà a disposizione di Mazzarri.
Il morale è alto, effetto degli ultimi risultati, compresa la vittoria sul Cesena. Hamsik scrive sul suo sito ufficiale. «È stata una partita difficile. Gli avversari si sono difesi bene e hanno anche preso l’iniziativa, ma siamo molto felici di essere riusciti a ribaltare il risultato nel secondo tempo e di aver passato il turno. L’obiettivo? Prendiamo molto sul serio anche la Coppa Italia, vogliamo andare più avanti possibile». Ora c’è il campionato per proseguire l’operazione rimonta, recuperare più punti possibili in questa fase che il calendario non propone impegni sulla carta proibitivi e cioè fino al turno infrasettimanale del primo febbraio contro il Cesena al San Paolo. Poi riprenderà la salita con il Milan e più avanti la Champions. Il Bologna di Pioli, prima avversaria da battere. «Dovremo tornare a essere il Napoli di sempre: contro il Cesena sono stato il primo a sbagliare perchè non ho preparato la partita con la solita carica. Tornerà il martello di sempre», ha spiegato Mazzarri dopo la vittoria in coppa Italia. Ed è già tornato il martello di sempre, nell’allenamento di ieri mattina a Castelvolturno. Ha parlato agli azzurri, sottolineando tutto ciò che non ha funzionato.
Oggi pomeriggio si comincerà a entrare nei dettagli della sfida contro il Bologna, pregi e difetti dell’avversaria al microscopio, domani il giorno della rifinitura sarà dedicato ai calci piazzati e alle ultime indicazioni per battere la squadra di Pioli. Si riparte con il Napoli di sempre, quello intenso che non molla mai. Lo spirito battagliero di Mazzarri, quello che ha portato il Napoli tra le prime sedici d’Europa.

 

Fonte: Il Mattino

 

La Redazione

P.S.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google