Il Mattino – Salta la festa in piazza per mancanza di fondi: gli azzurri sabato sera al San Paolo

Presenti il cardinale Sepe e De Magistris.

Non più nel cuore della città ma nel ventre del tifo azzurro. L’annunciata presentazione del Napoli è stata spostata di appena cinque chilometri: si terrà sabato sera non più in piazza del Plebiscito ma allo stadio San Paolo. Da definire solo alcuni dettagli, in parte legati alla disputa o meno del primo turno di campionato. La presentazione degli azzurri allo stadio si terrà in ogni caso, anche se dovesse saltare la prima di serie A: da verificare solo le modalità e l’orario. Dovesse essere rinviata la gara col Genoa, non è da escludere infatti che Mazzarri possa decidere di far allenare Cavani e compagni al San Paolo prima della festa. Allo studio anche la possibilità di organizzare un’amichevole in famiglia (tra sabato e domenica), magari stavolta contro la Primavera di Sormani che ha appena concluso il ritiro a Dimaro. Diversamente gli azzurri farebbero capolino a Fuorigrotta solo in prima serata. Da stabilire anche l’orario: l’inizio potrebbe essere anticipato alle 20 per garantire ai tifosi il trasporto pubblico (bus e metrò) anche per il ritorno a casa. Confermate le presenze del sindaco Luigi De Magistris e del cardinale Crescenzio Sepe.
L’impianto di Fuorigrotta e non più piazza del Plebiscito, dunque. L’annuncio di De Laurentiis aveva fatto i conti senza l’oste, visto che le difficoltà economiche e logistiche hanno reso impossibile organizzare la festa a due passi dal San Carlo. «La soluzione San Paolo – conferma l’assessore allo sport del comune Pina Tommasielli – ci consente di abbattere i costi vivi, legati soprattutto al palco e alle infrastrutture per le tv. Ci sarebbe piaciuto ospitare la presentazione della squadra a Piazza del Plebiscito anche perché ci avrebbe consentito di segnare un “gol” importante, visto che avremmo potuto finalmente mostrare all’Italia una Napoli pulita, senza più spazzatura. Il momento economico però – conclude l’assessore, che sarà al San Paolo – ci induce ad essere oculati nel gestire le risorse e rispettosi dei contribuenti». Costi che, evidentemente, anche il Calcio Napoli non ha voluto accollarsi. La Tommasielli è attesa questa mattina proprio allo stadio, per verificare, con alcuni ingegneri e tecnici del Comune, lo stato dei lavori iniziati il 21 luglio e che consentiranno al San Paolo di ospitare la gare di Champions.

  La festa del San Paolo potrebbe dunque essere l’unico evento del week-end: lo spauracchio sciopero avanza e potrebbe lasciare completamente spazio al mercato, che chiude i battenti mercoledì 31 alle 19. Per il Napoli la campagna trasferimenti sembra essere già finita. «Non compreremo altri giocatori – ha ribadito ieri De Laurentiis, a margine dell’assemblea di Lega – In realtà dobbiamo ancora sistemare tre giocatori in uscita: Cigarini, Bogliacino e Rinaudo. Non si sostituirà l’infortunato Britos, ci sono alternative valide». Il presidente sembra aver definitivamente stoppato anche le ipotesi di cessione di Lavezzi all’Inter. «La clausola rescissoria è di 32 milioni di euro, ho sentito Moratti al telefono. Mi ha detto che quest’anno, per ragioni economiche, non si può fare nulla. All’Inter c’è una situazione con un tecnico nuovo, Gasperini. Entrando in un contesto così grande, può avere qualche remora a chiedere i giocatori che vuole. Quando si sceglie in due, a volte si fa bene e a volte si fa male». Infine sull’interesse del Barcellona per Zuniga: «È incedibile perché può ricoprire due ruoli. Lo darei solo in cambio di Abidal.»

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.

 

Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.