Il Napoli si tiene stretto i suoi gioielli: Insigne, Callejon e Higuain, tre “no” da 80 mln

Sì, no, non lo so. Quest’ultima, quella dei “boh”, è la voce preminente (per adesso) nel famoso gioco estivo dei resta o non resta in chiave mercato. Lo stesso che si chiuderà il primo giorno di settembre alle 23 (ufficiale dal 1 luglio), dopo aver dato la precedenza al capitolo risoluzione delle comproprietà, per le quali il limite è il 20 giugno, ore 19. Ma, come per ogni sessione, è già mercato pieno, è già tutto un brusio e brulicare, anche se un po’ col freno a mano azionato. Quello che, soprattutto per motivi di convenienza, impone il tanto atteso intermezzo dei Mondiali. Alla luce dei quali, ogni sì potrebbe diventare un no, e viceversa.

I NON TRASFERIBILI. Sono un bel numero, una bella fetta sulla quale potrebbe non pioverci. Un ventaglio di nomi che arrivano dalle ferme volontà di proseguire in quel progetto già partito da anni, ma che dovrebbe entrare in una fase ancor più calda proprio nelle prossime stagioni. Ora che c’è un Benitez che funge sempre più da punto di riferimento. L’alzo del tiro continuerà infatti in base alla sua ben precisa idea di gioco, per la quale servono i calciatori adatti. Ecco che per alcuni di questi, attualmente d’azzurro vestiti, c’è in atto una vera e propria blindatura. L’identikit del non cedibile è quello di un calciatore oramai definitivamente acquisito, e che potrebbe concorrere all’ulteriore salto di qualità, sia in campionato che in Europa. Vengono perciò in mente (più che altri), i vari Insigne, Callejon, Inler, Higuain, Mertens, Hamsik, ossia i probabili giocatori fondamentali, che per giunta sono oggetto di richieste o corteggiamenti più o meno pressanti, nonché attuali. C’è il sicuro brulicare per quel Magnifico Lorenzo che ha scalato montagne in un lampo. Dalla Cavese, cioè, alla Champions, affinando sensibilmente il repertorio.

MAGIC BOX. Lorenzo potrebbe essere un nuovo Magic Box per gli inglesi (ricordate un certo Zola?). L’Arsenal l’ha messo nel mirino, assieme al profondo gradimento di Arsene Wenger, mettendo sul piatto – dicono in Inghilterra – una ventina di milioni di euro. E, se il ragazzo dovesse colpire al Mondiale, l’offerta potrebbe anche di molto lievitare. Ma si sa pure che Rafa difficilmente rinuncerebbe al trottolino che riesce a saltare l’avversario, a concludere ed ora pure ad intercettare. Davvero improbabile dunque.

FA GOLA. Ne fa davvero tanta. Si tratta del “furetto” Callejon, uno arrivato in punta di piedi (con moderato impegno economico: nove milioni euro più euro meno) e letteralmente esploso. Calletì non andrà via giammai: nonostante le tante sirene che portano su tutti a Mourinho ed il Chelsea (pronti anche in questo caso 20 venti milioni di euro) ed a quel feeling fra i due in quel di Madrid. Ma poi pure (sempre si vocifera) a Borussia, Atletico Madrid e Monaco. Caso analogo quello di Mertens. Lo Speedy della trequarti ha fatto lo stesso percorso di Callejon e come lo spagnolo intriga (molto) il Monaco. Ma saranno pure qui picche…Anche Inler resta nel vivo del progetto di Benitez. E perciò il Galatasaray e Mancini (che avevano pronta un’offerta) dovranno rinunciarvi.

SOGNI PROIBITI. Per gli altri, però. Zero percentuali di partenza per Gonzalo Higuain. Hai voglia a provarci il Barça, pareggiando casomai il costo del cartellino (pagato dal Napoli) ed allettando il calciatore (in questo caso siamo a 40 milioni). Ma poi, il Pipita s’è espresso chiaramente: la sua volontà è quella di voler vincere a Napoli come fece un suo immenso connazionale. Hai voglia pure a chiedere e tentare Hamsik. Andranno di certo perse quelle manovre (a meno di proposte più che indecenti). Perché il Marekiaro in cui continuerebbe specchiarsi Mazzarri e che intriga il Tottenham, come Gonzalo, è innamorato di Napoli e non la vuole più lasciare.
Fonte: Corriere dello Sport

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.