Il Pomigliano espugna Sant’Antonio Abate e s’aggiudica la gara della paura

I granata (l'azzurro La Gatta in campo 90') alla seconda vittoria consecutiva (1-0). Ma sugli spalti del Vigilante Varone è guerriglia

Sant’ Antonio Abate- Tutto lasciava presagire ad una gradevole giornata di sport: Cimmino che torna alla “sua” Sant’Antonio Abate, dove, amato dal pubblico per la vittoria in Coppa Italia perseguita lo scorso anno, riceve una targhetta al merito; gli spalti del Valone che si riempiono di supporter donna e bambini, seppure i “posti” dei tifosi storici restano vuoti a causa di uno “sciopero” contro decisioni logistiche del comune (la “loro” curva è diventata da quest’anno il settore relegato agli ospiti); in campo, la gara che si rende gradevole e anche dagli spalti il clima sembra essere delle belle occasioni. Purtroppo, però, come ahinoi troppo spesso capita sui campi “di periferia”, l’inciviltà, la violenza e la conseguente paura l’hanno fatta da padrone. Dal 75′, infatti, la Curva destinata ai tifosi ospiti è stata bersaglio di un immondo lancio di pietre, bottigliette e mattonelle. Il fatto accende  nella tifoseria granata, come è facile dedurre, un clima misto tra paura, incredulità, e, in alcuni dei pomiglianesi più caldi, anche rabbia. Per fortuna le conseguenze non sono risultate gravi, ma il Valone è diventato per qualche minuto teatro di guerriglia e quindi paura, specie per i tanti piccoli tifosi accorsi quest’oggi e di sicuro questo comporterà non poche “punizioni” alla società abatese.

La gara, fortemente condizionata dai tafferugli, si è svolta, fino al 75′ con grande foga da ambo le parti. Il Pomigliano (a punteggio pieno dopo due gare e ad oggi capolista con il Matera) ha subito premuto forte sull’acceleratore e trovato la via del gol addirittura al minuto 8. Il lato destro della difesa abatina allestita dall’indimenticato ex numero 1 azzurro, mister Gennaro Iezzo, è sembrato il meno difficile da affondare e così l’ex Primavera Giacomo Romano (buona gara quest’oggi dopo un esordio così così) improvvisa una serpentina ubriacante che culmina con un fallo da rigore del povero Veneziano. Dagli 11 metri bomber La Cava non perdona ed il Pomi è subito avanti. Il tema della partita è, da questo momento, banda-Iezzo in attacco e Pomigliano sornione, bravo a difendere e celere (ma a volte troppo impreciso) nel ripartire. Il brivido più grande  del primo tempo per la porta dell’ottimo Piccolo arriva sempre da Veneziano, che sugli sviluppi di un angolo colpisce il palo con un colpo di testa. Gli abatini non vogliono restare a secco di gol (dopo due giornate sono 0 le reti all’attivo) e punti e cercano insistentemente la via della porta ma l’organizzatissima difesa pomiglianese non concede praticamente (quasi) nulla ai padroni di casa, che anzi corrono in un paio di occasioni il rischio di subire il contropiede con Micalizzi (subentrato all’ancora non pronto Di Lorenzo), Romano e La Cava, sempre sugli scudi. Buona la prova del baby La Gatta, in prestito dal Napoli e sempre più titolare in questo duro campionato nonostante la giovanissime età. Il centrocampista ha giocato con personalità, per 90′, apportando, oltre alla qualità cui ha sempre abituato gli addetti ai lavori, una certa dose di sostanza. Gli ultimi 20′ si segnalano per l’espulsione di mister Cimmino per proteste e per gli incresciosi fatti di cui sopra. Parlare di calcio, in quei momenti, è quasi offensivo: sport e violenza stonano insieme, non ce ne dimentichiamo.

Sant’Antonio Abate- Pomigliano 0-1. Ecco il tabellino completo del match con le pagelle della Redazione di IamNaples.it: 

Sant’ Antonio Abate: Apuzzo 6, De Caro 5 (45′ Lettieri 6), Circiello 6, Coppola 6, Veneziano 5.5 (74′ Giordano sv), Lagnena 5.5, Schettino 6, Temponi 5.5, Volpicelli 5.5, Corsale 6, Ferraro 6. A Disp: Alfieri, Buonocore, Salvatore, Amendola, Morella. All. Iezzo 5.5

Pomigliano: Piccolo 6.5, Di Lorenzo 5 (55′ Micalizzi 5.5), Forino 6, Schioppa 6, Follera 6.5, La Gatta 6.5, De Souza 6 (80′ Cantone sv), De Rosa 6, La Cava 6.5, Irace 6 (55′ Loreto 6), Romano 6.  A Disp: Formisano, Volpicelli, Sasso, Santonicola. All. Cimmino 6.5

Arbitro: Sig. Rinaldi di Tivoli 6

Marcatore: La Cava 8′ rig. (P)

Note: Ammoniti Cerciello, De Caro e Temponi (S.A.) e De Souza e La Gatta (P). Espulso l’allenatore del Pomigliano Cimmino (69′) per proteste. Presenti circa 450 spettatori di cui circa 80 pomiglianesi.

 

Dal nostro inviato al “Violante Varone” Mirko Panico

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.