Immobile e Cerci. Il tandem granata stasera nemico… Ma in futuro?

Immobile e Cerci. Il tandem granata stasera nemico… Ma in futuro?

NAPOLI – Attenti a quei due. A quei due che del Toro sono l’anima, la velocità, la fantasia e i gol: Cerci-Immobile, per servirvi. Per colpire, of course. Talenti veri, questi giocatori che per Ventura sono oro e per Prandelli idee mondiali. Gente di categoria superiore e, in tempi molto recenti, obiettivi del mercato del Napoli.

IL PALLINO – Piaceva, anzi piace a De Laurentiis in persona, Ciro Immobile: giovane (24 anni), napoletano (di Torre Annunziata) e vincente. L’ex gemello pescarese di Insigne è un centravanti vero, di razza pura, uno che sente la porta come pochi altri e che, soprattutto con Ventura, ha cominciato anche a sacrificarsi come mai per la squadra, diventando un attaccante completo. Non è un caso, insomma, se nella classifica dei cannonieri comandata da Tevez, a seguire, insieme con Higuain e con Toni, un classico intramontabile, ci sia lui, Ciro il biondo (13 gol). Il Napoli – De Laurentiis – ci ha pensato a più riprese, nelle ultime stagioni: alla fine, però, non se n’è mai fatto nulla. Finora.

IL FUNAMBOLO – Nulla da fare anche per Alessio Cerci, 26 anni da Velletri, nella prima estate di affari made in Benitez: lui, che ha numeri pazzeschi e anche gol (11 in campionato), da esterno è decisamente da urlo. Un fenomeno che in carriera, ahilui, è stato condizionato soltanto da un carattere un po’ naif. Fino al secondo incontro con Ventura dopo il primo a Pisa nel 2007: è ormai un anno e mezzo (solare), che Cerci regala spettacolo, ed è per questo che Rafa pensò a lui. Arrivederci a presto? Chissà. Di sicuro, arrivederci a oggi. E attenti a quei due, ovviamente.

Fonte: Corriere dello Sport


Traduttore e giornalista, ha conseguito con lode la Laurea Specialistica in “Lingue e letterature romanze e latinoamericane” presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale” dopo aver concluso, il percorso triennale in “Lingue, letterature e culture dell’Europa e delle Americhe”. Nel 2010 inizia a scrivere per il mensile “Quattroparole” occupandosi di cultura, spettacolo ed attualità. Nell’agosto del 2011 approda nella redazione di Iamnaples.it dove si occupa, prevalentemente, di seguire l’avventura della Juve Stabia nel campionato cadetto.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google