In bocca al lupo Diego

Gli auguri di Napoli a Diego per il debutto dell'Argentina contro la Nigeria

Inoltre la presenza di tre giocatori del Napoli nella rosa di Lippi, come Maggio, De Sanctis e Quagliarella, ci rende pienamente partecipi delle sorti della Nazionale. Quando si sta avvicinando il debutto per la formazione argentina, è doveroso, però, esprimere un messaggio di auguri al simbolo del Napoli nel mondo. La gratitudine del popolo partenopeo per Maradona è legittimamente infinita; la storia della squadra partenopea ruota intorno alle vittorie conquistate grazie alla guida del fuoriclasse di Villa Fiorito. Napoli è una città da sempre messa ai margini e Maradona riuscì a renderla egemone in Italia con i due scudetti ed in Europa con la vittoria della Coppa Uefa. I mondiali sono iniziati; ieri è stato il turno del girone A con i due pareggi tra i padroni di casa del Sudafrica e il Messico e tra Uruguay e Francia. Oggi tocca al girone B, con Argentina-Nigeria ed Inghilterra-Usa, con l’esordio di Fabio Capello sulla panchina inglese. Sarà interessante seguire il lavoro dell’ex allenatore di Milan, Juventus e Roma in una selezione nazionale, dopo essere riuscito a vincere in tutti i club in cui ha allenato. I due risultati maturati ieri raccontano, però, due partite completamente differenti; la sfida del pomeriggio è stata emozionante con un grande spettacolo, dovuto sia alla tecnica ed alla velocità delle due compagini, sia per i grandi spazi che lasciavano in difesa. La sfida tra Tabarez e Domenech, invece, si è caratterizzata per la grande tensione in campo. Il gioco si è spesso bloccato a centrocampo ed è stato interrotto da pericolosi interventi, come quello di Lodeiro su Sagna, che gli è costato l’espulsione per doppia ammonizione.

L’Argentina si presenta a questa competizione con un organico di qualità eccelsa, con i vari Messi, Milito, Higuain, Di Maria. Nel fare il nostro “in bocca al lupo” a Maradona, gli consigliamo anche di non farsi travolgere dall’entusiasmo o dalla delusione, se all’inizio la sua squadra non dovesse brillare. Diego è il simbolo di Napoli anche perché rappresenta anche i suoi limiti, le sue follie, la variabilità incredibile del “termometro dei sentimenti”. Pur appartenendo ad un’altra nazione, ci sentiamo in obbligo di dedicare qualche pensiero a Maradona in occasione di uno degli appuntamenti più importanti della sua vita, come il Mondiale da commissario tecnico.

Ancora una volta, in bocca al lupo, Diego.

Ciro Troise

 

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.