In Galles senza Higuain salvo sorprese: solo una contusione per lui ma dovrebbe essere risparmiato

In Galles senza Higuain salvo sorprese: solo una contusione per lui ma dovrebbe essere risparmiato

In Galles senza Higuain. Il ritorno del Napoli in Europa League non avrà per protagonista, salvo sorprese, l’attaccante argentino. Non tanto, però, per problemi fisici, quanto per alternanza programmata. Dopo il colpo alla schiena subito dall’ex compagno Cannavaro nella gara col Sassuolo, ieri Gonzalo si è sottoposto a massaggi e a terapie posturali: l’argentino non ha problemi particolari ma solo una contusione che sarà riassorbita in pochi giorni. Benitez, in ogni caso, aveva già intenzione di concedergli un turno di riposo per averlo in condizioni più brillanti nelle successive gare con Genoa e Swansea (nel ritorno del San Paolo). È dunque recuperabile ma resta in dubbio la sua partenza per il Galles, fissata domani mattina. Probabile che sia lui a decidere se aggregarsi alla comitiva o meno. Higuain a parte, al “Liberty Stadium” non ci saranno neanche Reina e (forse) Behrami. Il portiere spagnolo ha svolto ieri allenamento differenziato ed è ancora sofferente al ginocchio dopo lo scontro con Destro in Napoli-Roma di coppa Italia. Dunque giovedì sera Rafael ancora titolare, con l’esordio in Europa League dopo la buona prova di Champions nell’inutile vittoria sull’Arsenal a dicembre.
In dubbio invece la presenza di Behrami, dolorante per un trauma contusivo al polpaccio sinistro: ieri lo svizzero si è sottoposto a terapie col ghiaccio. Soffre per il dolore ma dovrebbe essere recuperabile e, comunque, non si tratta di nulla di grave. Per il ritorno in Europa League a un anno esatto dall’eliminazione (il 2-0 contro il Viktoria Plzen del 21 febbraio 2013) Benitez opterà per un piccolo turnover. In rampa di lancio ci sono Reveillere, Britos e Pandev, oltre ai ritorni, dopo aver scontato la squalifica in campionato, di Callejon e Inler. Resterà a casa, invece, Jorginho, escluso dalla lista Uefa. Ieri mattina Benitez ha diretto un’intensa seduta tecnico-tattica in cui la novità più interessante è stata l’utilizzo del nuovo pallone ufficiale dell’Europa League: sfondo bianco, richiami gialli e rossi, stemma della competizione e, soprattutto, un peso nettamente inferiore a quello della serie A e della stessa Champions. Un pallone leggero e volto a favorire i gol, con la conseguente difficoltà di controllo per i portieri. Rafael lo ha provato a lungo, come il resto degli azzurri: comitiva ieri divisa in due gruppi, con lavoro di scarico per chi ha giocato a Sassuolo, gara a «pressione» e partitella 7 contro 7 per gli altri calciatori della rosa. Oggi, nella seduta mattutina, Benitez dovrebbe provare la formazione anti-Swansea: uno tra Maggio e Ghoulam potrebbe fare spazio a Reveillere, Britos insidia Fernandez. In linea mediana possibile coppia Inler-Dzemaili (con Henrique pronto a subentrare), mentre Mertens, Insigne e Hamsik sono in lizza per le altre due maglie da trequartista insieme a Callejon: per lo spagnolo è il debutto assoluto in Europa League. Per lui solo esperienze in Champions.
Mertens è invece l’esperto della competizione internazionale «minore» con 29 presenze, 7 gol e 12 assist tra Utrecht e Psv, con 1 gol e 3 assist nelle due sfide contro il Napoli (il sigillo nel 2012 a Eindhoven nel 3-0 per il Psv). Partirà sicuramente titolare Pandev (nel ruolo di Higuain?), ancora a caccia della prima rete europea in maglia azzurra: sin qui 18 presenze (delle quali 6 in Europa League) senza segnare. Per il macedone si tratterebbe della 27esima gara stagionale (6 gol, 4 assist e 5 match giocati in Champions), 19 delle quali giocate da titolare. Potrebbe giocare dal 1’ anche Hamsik, il calciatore della attuale rosa del Napoli che ha segnato più gol, in maglia azzurra, nelle coppe europee: 6 reti, 4 delle quali tra Intertoto, coppa Uefa ed Europa League.

Fonte: Il Mattino.


Laureando in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, diplomato al Liceo Classico Jacopo Sannazaro. Dal 2011 collabora con la Redazione del programma TV Golden Gol di Mario Cacciatore, visibile su Tele A+ e Tv Capital e con IamNaples.it, cura l’organizzazione del torneo universitario di calcio a 8 “UniConfederation League”. Appassionato di tutti gli sport, in particolare calcio, tennis e pallacanestro, ama particolarmente il calcio minore, soprattutto quello campano. Il suo obiettivo massimo è formarsi nel giornalismo sportivo.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google