Inaugurazione San Paolo, Vinicio: “Fu bellissimo, c’erano quasi 90mila spettatori!”

Era il 6 dicembre 1959 e il Napoli batté 2-1 la Juventus

Correva l’anno 1959 quando veniva inaugurato lo stadio San Paolo. Per la precisione era un 6 dicembre e, spinto dall’entusiasmo di tutta una città, il Napoli batté 2-1 i rivali storici della Juventus. In campo tra le fila azzurre c’era colui che sarebbe poi diventato allenatore della squadra partenopea, Luis Vinicio, quel giorno autore di un gol.

Intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli, l’ex calciatore e tecnico del Napoli ha ricordato proprio quella data e l’atmosfera fantastica che c’era: Ho sempre avuto un ottimo rapporto con Ancelotti, lo reputo un allenatore molto bravo. Ha fatto bene ovunque, speravamo anche a Napoli e pure di più, ma le difficoltà sono tante ma come uomo ed allenatore non si discute”.

60 anni dall’inaugurazione del San Paolo“Fu bellissimo con 80mila spettatori, quasi 90mila. Dovevamo lasciare una pagina molto bella per sempre, ci diede la spinta per battere la Juventus. Calo di pubblico? Conosco l’amore verso la squadra, è la cosa principale, ma la società deve essere presente in ogni campo per difendere il Napoli ed in questo momento c’è una mancanza perché non si sa chi comanda e chi decide e tutto ne risente anche nella squadra”.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.