Inzaghi: “Ultimi risultati soltanto colpa nostra. Ora entriamo nella fase più delicata della stagione”

''Dobbiamo stare attenti al Benevento''

Vuole tornare a vincere la Lazio, con i tre punti che mancano ormai da più di un mese. Il 3 a 0 sul campo del Sassuolo dello scorso 25 febbraio l’ultima gioia in campionato, poi la sconfitta con la Juventus e i pareggi con Cagliari e Bologna. Ora il Benevento per non mollare il treno Champions: “Ci siamo allenati bene, ho ritrovato tutti i nazionali molto motivati – ha esordito così Simone Inzaghi nella classica conferenza stampa della vigilia – Chi è rimasto qui ha lavorato duramente, qualcuno ha recuperato dagli infortuni, altri no. Ora entriamo nella fase più delicata della stagione, dove dobbiamo unire risultati e prestazioni“. Wallace, Lukaku e Radu non ci saranno, per Lulic si aspetterà l’allenamento di oggi. “Caceres ha avuto un risentimento con il Milan. Ha recuperato ma non è ancora al top. Sarà fra i convocati ma non dovrebbe giocare dall’inizio. Discorso identico anche per Milinkovic Savic, che ha avuto un problemino a Cagliari. Sarebbe stato meglio non utilizzarlo ma lui vuole sempre essere della partita. Dall’allenamento di oggi capirò se farlo partire dalla panchina o meno”. Davanti l’ultima della classe, che però Inzaghi non vuole sottovalutare: “Con il Cagliari non avrebbe meritato di perdere. Ma generalmente nelle ultime uscite ha sempre giocato bene, peccando solo sulle palle inattive. Non ha niente da perdere e quindi verrà qui con la testa libera. Spetterà a me schierare l’undici migliore possibile“. Dalle Nazionali sono ritornati Parolo ed Immobile: “Hanno giocato sia con l’Argentina sia con l’Inghilterra. ieri, però, si sono allenati bene e li ho visti molto motivati“. Così come Felipe Anderson, rimasto a Roma durante la sosta: “Domani giocherà dall’inizio e lo farà in attacco”. Poi lo sguardo cade, inevitabilmente, sugli ultimi risultati, per i quali Inzaghi non cerca scuse: “In primis è colpa nostra, dovevamo vincere certe partite. Non bisogna cercare alibi, pensiamo solo a noi stessi. Il passato è passato, pensiamo a quello che sarà”. Chiosa finale sulle parole di Nainggolan, che ha accusato la Lazio di vedere rigori anche dove in realtà non ci sono e di essere stata anche favorita da alcune decisioni arbitrali: “Non so cosa abbia detto, non ho seguito e non ci deve interessare. Siamo concentrati solo sul Benevento, abbiamo un periodo in cui dobbiamo dare il 120% per finire nel migliore dei modi la stagione”.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.