Italia, playoff potenzialmente morbidi, ma occhio alle sorprese. Il ranking invece..

Italia, playoff potenzialmente morbidi, ma occhio alle sorprese. Il ranking invece..

E a questo punto rassegniamoci: sono playoff. Con la Spagna sempre avanti dopo lo scontro diretto – a meno di clamorosi ribaltoni nei tre turni mancanti – il primo posto resta un sogno. C’è da mantenere il secondo, non può sfuggirci, per programmare i playoff di novembre. Nei quali partiamo da favoriti e da teste di serie: però in 180’, sfida dentro o fuori, può succedere di tutto. Quella sì sarebbe una Corea, non un tutto sommato comprensibile secondo posto nel gruppo più difficile di sempre (nel sorteggio eravamo in seconda fascia, meglio ricordarlo).
REGOLE PLAYOFF — Ricapitoliamo. Al Mondiale vanno 14 europee: la Russia (ospitante); le 9 vincenti dei 9 gruppi (Francia, Belgio, Germania, Inghilterra non dovrebbero mancare l’appuntamento); e le 4 vincenti dei playoff (tra le 8 migliori seconde dei gruppi). Le «8 migliori seconde» implica che una seconda, quella messa peggio, resterà subito a casa. La classifica delle «seconde» si fa in base ai punti della «classifica avulsa» contro prima, terza, quarta e quinta, tagliando i risultati contro l’ultima di ogni gruppo.
LE SECONDE — In questo momento la peggior seconda è il Montenegro: con 7 punti resterebbe fuori dai giochi. L’Italia c’è: diciamo che due successi con Israele e Albania darebbero la certezza. Le altre seconde in ballo sono: Portogallo, Svezia, Croazia/Ucraina, Slovacchia, Nord Irlanda, Irlanda e Grecia. Non un quadro particolarmente rassicurante, ma qui per fortuna subentra il ranking Fifa. Le 8 «seconde» saranno ordinate in teste di serie (le 4 con miglior ranking dopo le partite di ottobre) e non teste di serie. Con il suo coefficiente – anche qui a meno di prossimi risultati incredibili – l’Italia sarà in prima fascia. Come il Portogallo (o la Svizzera in caso di sorpasso). La situazione per le altre è più fluida: in questo momento però Slovacchia e Ucraina o Croazia (i croati devono recuperare una gara facile) sarebbero nella parte alta.
SORTEGGIO PLAYOFF — Siamo nel campo delle simulazioni, magari il prossimo turno cambierà qualche gerarchia, ma se fosse oggi il sorteggio (previsto nella seconda metà di ottobre) l’Italia potrebbe incontrare una tra Svezia, Nord Irlanda, Irlanda e Grecia. Nessuna imbattibile, nessuna più forte di noi. La strada verso Russia 2018 sarebbe alla nostra portata (non battere Grecia o Nord Irlanda ai playoff significherebbe non meritare il Mondiale).
SORTEGGIO MONDIALE — I playoff si giocano il 9/10 novembre (andata) e il 13/14 novembre (ritorno). Ne abbiamo già disputato uno, prima di Francia 98, eliminando la Russia: 1-1 nella neve di Mosca, con debutto di Buffon che così davvero chiuderebbe il cerchio, dalla Russia alla Russia con la Nazionale, e poi 1-0 in Italia. Superando il turno, si va al sorteggio mondiale il 1° dicembre al Cremlino, Mosca. E quel giorno meglio tenersi forti: farà fede il ranking di ottobre, quello prima dei playoff, e teste di serie saranno la Russia e le 7 migliori. Tra le quali non c’è, al momento, l’Italia. Per cui l’obiettivo non è soltanto confermare il 2° posto, ma vincere le prossime tre del gruppo per migliorare il ranking ed essere in prima fascia. In Brasile non lo eravamo e siamo finiti con due campioni del mondo (Uruguay e Inghilterra).
Fonte: Gazzetta.it


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google