Italia-San Marino 4-0, gli azzurri calano il poker. Bene l’azzurro Christian Maggio

Come da pronostico l’Italia passeggia contro il San Marino. 4-0 il risultato finale nel match amichevole che ha visto gli azzurri costantemente nella trequarti campo avversaria. Eppure la porta del San Marino sembrava quasi stregata dopo varie occasioni in cui l’Italia ha sfiorato la rete in più di un’occasione. La prima rete porta la firma di Andrea Poli, arrivata al 28′ grazie ad un suo guizzo in area di rigore. Dopo solo 5′ arriva il raddoppio, questa volta è Alberto Gilardino a battere il portiere avversario. Nel secondo tempo, invece, l’Italia trova la rete del 3-0 con Andrea Pirlo, grazie ad una punizione davvero magistrale dai 22 metri. Chiude definitivamente i conti Alberto Aquilani, lesto a ribadire in rete un’altro calcio piazzato di Pirlo, non trattenuto dal portiere.

Per l’azzurro Christian Maggio, partito titolare, 75′ di gioco. L’esterno di proprietà del Napoli si è reso protagonista di una buona gara, anche se non ha avuto ardui compiti difensivi contro la poco propositività degli avversari. In realtà l’intero reparto arretrato è stato quasi inoperoso. Per Maggio anche un gol annullato per una sua posizione di fuorigioco ravvisata dal guardalinee.

La Redazione
S.D.


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.