Juve, parla Pessotto: “Non dobbiamo pensare allo scontro diretto con il Napoli, bisogna pensare solo a noi stessi”

Il dirigente bianconero ha parlato così in Lega

Intervenuto in Lega Calcio l’ex calciatore ed attuale dirigente della Juventus Gianluca Pessotto ha parlato in vista della sfida al Real Madrid. Ecco le sue dichiarazioni:

“Giocare una partita al Bernabeu è il sogno di tutti. È uno degli stadi più importanti del mondo. Ci sarà una cornice di pubblico incredibile. Mi auguro che la Juventus faccia una bella partita e alla fine faremo i conti. Rimonta? Sicuramente è difficile. Impossibile? Lo diremo alla fine. È una partita da giocare. La Juventus sta bene e ha voglia di fare una bella partita”.

CAMPIONATO – “La Juve deve fare la corsa su sé stessa. Ci sono molte partite difficili da affrontare e non bisogna mollare niente. La dimostrazione della forza della Juventus è il desiderio di essere competitiva in ogni competizione. Cercheremo di essere determinati fino alla fine”.

SCONTRO DIRETTO – “Decisivo? Può essere, ma a questo punto della stagione non possiamo permetterci nessun passo falso. Non bisogna pensare al Napoli ora ma arrivare bene la sfida”.

NAPOLI – “Cosa ci preoccupa della squadra di Sarri? Credo che la Juventus abbia la forza per pensare a sé stessa. Quindi la corsa è su di sé e sulla capacità di rimanere concentrata fino alla fine”.

FUTURO DI ALLEGRI – “Non dovete chiedere a me. Inzaghi? Non parliamo di quella che sarà la prossima stagione… (ride, ndr). Cerchiamo di finire bene questa”.

COPPA ITALIA – “Juve distratta dal campionato? È una finale raggiunta con sacrificio, determinazione e voglia di essere protagonisti in una stagione lunga e difficile. In finale la testa è tutta su quell’appuntamento. Da qui al 9 maggio ci sono tante partite di campionato, poi penseremo a quella”.

DOMINIO JUVE – “Se 7 anni fa mi aspettavo questo filotto così importante? Vedendo il lavoro e la qualità della dirigenza ci credevo e ci speravo perché è frutta di un lavoro incredibile e del coraggio di fare qualcosa in un momento di difficoltà nel mondo non solo calcistico ma economico. È il giusto premio”.

EUROPA – “Gap con le altre squadre in Europa c’era ma si è ridotto notevolmente. Oggi la Juventus è ai vertici del calcio europeo e ci vuole restare. Questo risultato è il frutto di un grande lavoro, ma non permette di fermarsi. Bisogna guardare oltre e innovarsi e rinnovarsi. La dimostrazione è che la Juve è stabilmente tra le migliori squadre europee”.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.