Juve Stabia, contro il Crotone c’è voglia di playoff

Braglia dovrà fare a meno degli infortunati Scognamiglio, Zito, Mbakogu e dello squalificato Molinari

Riparte dal match odierno contro il Crotone la marcia della Juve Stabia verso la… salvezza; mentre invece c’è chi sogna un posto nei playoff. Stasera alle 19, nel primo storico anticipo al «Menti» di serie B, Piero Braglia dovrà fare a meno dello squalificato Molinari e degli infortunati Scognamiglio, fermato da uno stiramento; Zito, bloccato da una distrazione al polpaccio destro e Mbakogu che ha svolto in settimana lavoro differenziato.
Confermato comunque il consueto 4-4-2: tra i pali Colombi, in difesa De Bode e Maury a comporre il tandem centrale già ok contro l’Empoli, e Dicuonzo ad agire lungo l’out mancino con Baldanzeddu sul versante opposto. In mediana tornerà titolare il recuperato Cazzola accanto a Mezavilla, mentre Erpen agirà sulla destra e Scozzarella, in vantaggio su Raimondi, sulla sinistra: a favorire il centrocampista scuola Atalanta l’ottima prestazione condita contro il Cittadella nel medesimo ruolo. In avanti confermato il duo Danilevicius-Sau. Siederà in panchina Tarantino, ex del confronto, con 15 reti in 75 partite in rossoblù tra il 2002 e 2006.
In emergenza anche il Crotone, reduce da 4 sconfitte consecutive e privi di Checcucci e Djuric, squalificati, ed Abruzzese, infortunato. Probabile che il neotecnico Drago abbandoni il 4-2-3-1 varato dal predecessore Menichini in nome di un più accorto 4-4-2.
Calendario alla mano, questo potrebbe essere anche l’ultimo match per Riccardo Cazzola a Castellammare con la divisa gialloblù: il Cagliari ha infatti effettuato un sondaggio per il centrocampista veneto e nei prossimi giorni potrebbe scatenarsi l’asta con Parma e Cesena per averlo da subito. Rinviato invece a giugno qualsiasi discorso sul futuro di Marco Sau.
Sul fronte mercato in entrata si registra intanto la felice conclusione delle trattative per Giacomo Beretta, liberato dall’Ascoli dopo l’ingaggio di Gerardi, e per l’esterno Tommaso Ceccarelli della Lazio. Classe 1992, il giovane talento biancoceleste è dotato di un gran dribbling e di uno splendido sinistro che gli consentono di giocare sia come ala che come rifinitore o seconda punta. I vertici della Juve Stabia hanno ieri incontrato il procuratore del calciatore, Giampiero Pocetta, all’Hotel Hilton di Milano trovando il benestare delle parti e della società biancoceleste al trasferimento in prestito in Campania. Il calciatore nelle ultime settimane era stato vicinissimo al Pescara, ma gli abruzzesi si sono visti rispedire al mittente l’offerta di 750mila euro per la sua comproprietà.
Ceccarelli, stimato anche da Reja, ha collezionato in questa stagione tre panchine in Europa League e questa sera sarà al Menti per assistere al match dei suoi nuovi compagni contro il Crotone in attesa che venga depositato il contratto che lo legherà alla Juve Stabia sino al prossimo 30 giugno. Rinviato invece alle ultime ore di mercato l’affaire Rivas, messo ufficialmente in lista di sbarco dal Bari e ambito anche da Torino ed Independiente.

 

Fonte: Il Mattino

 

La Redazione

P.S.

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.