Juventus-Inter, si esprime Rizzoli: “Sudditanza? In Italia sono tutti arbitri…”

L'arbitro parla dopo le polemiche di domenica sera

Negli ultimi giorni l’arbitro Nicola Rizzoli è stato oggetto di numerose critiche a causa dell’arbitraggio di domenica sera tra Juventus ed Inter. Su Italia1 al programma “Le Iene” il direttore di gara è stato contattato e si è così espresso riguardo questa situazione:

“Episodio Chiellini? La palla viene data a Chiellini, che la mette a posto con il piede e poi la passa al portiere per farla battere. A parte che la palla non è mai stata ferma quindi non si è mai ripreso il gioco correttamente, ma penso che in questo caso Rizzoli abbia considerato la battuta non corretta e quindi ha fatto riprendere da posizione idonea. Rizzoli ha fischiato un’altra volta, gliela fa di nuovo mettere nella posizione, quando poi la palla è ferma, batte la punizione. Io non valuterei Rizzoli in base a un episodio del genere”.

Poi prosegue: “Sudditanza?  Assolutamente no. Mi sembra di averlo dimostrato. Si è parlato a inizio campionato di un errore contro la Juventus che avrei fatto io quando giocava contro il Milan. In Italia tutti siamo allenatori, tutti siamo calciatori, tutti siamo arbitri. Il problema è che quando uno prende una decisione, in Italia la decisione è criticabile”.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.