Juventus, Sarri: “Fisicamente meno brillanti ma approccio giusto”

"Problemi ne abbiamo avuti poco, purtroppo siamo andati sotto e la partita è diventata per noi è difficile''

Al termine del match contro la Lokomotiv Mosca, il tecnico della Juventus Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Problemi ne abbiamo avuti poco, purtroppo siamo andati sotto e la partita è diventata per noi è difficile. Siamo stati bravi a non perdere la testa, a farli correre. Chiaramente ci siamo andati a prendere dei rischi ma che la partita alla lunga si poteva mettere apposto era palese. E’ chiaro che il rischio di andare in ansia era forte. Negli spogliatoi ho detto che, da quando esiste la Champions, abbiamo raggiunto il livello massimo di possesso palla”.

Partita ideale per vedere Dybala, Higuain e Ronaldo insieme?
“Sì. Era la sensazione che loro non avevano più nella testa e nelle gambe di ripartire quindi potevo azzardare i tre davanti più Bernardeschi e Bentancur”.

I 28 tiri in porta?
“Non è un’opinione personale ma una statistica”.

Tanti inserimenti centrali?
“Il nostro modulo ci porta a questo. Nel secondo tempo siamo andati più sulla destra perchè Paulo quando gioca trequartista tende ad allargarsi più sulla destra”.

Poca rabbia agonistica perchè approcciato male la gara o il gol vi ha disorientato?
“Abbiamo preso gol su una punizione nella loro metà campo. Il portiere ha calciato lungo e i nostri difensori erano troppo larghi. Secondo me non abbiamo sbagliato approccio, ma eravamo fisicamente meno brillanti rispetto alle ultime prestazioni. Abbiamo iniziato a 10 all’ora e abbiamo finito a 10 all’ora mentre i nostri avversari nel primo tempo avevano dei picchi di velocità mentre nella ripresa si sono spenti. Se avessimo iniziato questa partita spenti mentalmente non l’avremmo raddrizzata”.

Come mai non eravate brillanti fisicamente?
“Giocando ogni tre giorni e la partita quando sei meno brillante, quando i ritmi sono questi, capita a tutti. Se non prendiamo gol magari vinciamo 2-0 e non se ne accorge nessuno”.

Il cambio dopo due minuti nel secondo tempo?
“Era Higuain che nell’intervallo è andato a scaldarsi e ha chiesto due, tre minuti per completare il riscaldamento”.

Rivedere insieme Higuain, Dybala e Ronaldo?
“Quando ci sono i presupposti, come stasera, è chiaro che li possiamo rivedere. Poi ci saranno partita dove per tutti i 90 minuti non ci saranno i presupposti”.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.