Kim nel mirino del Real, Napoli al lavoro sulla clausola rescissoria

Il Napoli è al lavoro per blindare Kim. Il difensore coreano è infatti nel mirino di molti club europei, vista l’ottima prima parte di stagione. Pericolosissima, per il Napoli, la clausola rescissoria di 45 milioni presente nel suo contratto, in questi giorni oggetto di revisione da parte di De Laurentiis propri per cercare di eliminare la clausola. A riportarlo è CalcioMercato.it, che scrive:

“L’agenzia che cura gli interessi di Kim continua a ricevere sondaggi dopo sondaggi. Da quelle parti cresce la sensazione che a fine stagione sarà addio al Maradona. È noto come il Real Madrid abbia già messo nel mirino il centrale azzurro. Kim piace da matti a Carlo Ancelotti: c’è anche, però, il Manchester United e negli ultimi giorni anche il PSG ha effettuato un primo sondaggio. Il Napoli parte dalla consapevolezza che la clausola di 45 milioni che scade il prossimo 15 luglio può essere facilmente pagata da top club come quelli menzionati.

Questo è il motivo per il quale Aurelio De Laurentiis è pronto a scendere in campo per rinnovare il contratto di Kim e cancellare la clausola di 45 milioni (90 per la Juventus), provvedendo anche a rimpinguare quello che è lo stipendio del calciatore sudcoreano”.

 

 

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.