Koulibaly, ecco le cifre: contratto quinquennale, ingaggio di 800.000 euro. Bigon ci aveva provato già a gennaio

Appena finito il campionato, è già tempo di mercato. Non è arrivato l’annuncio, ma il Napoli ha comunicato che il difensore francese Kalidou Koulibaly ha sostenuto con successo le visite mediche, ha visitato il centro sportivo di Castelvolturno e ha subito fatto la conoscenza di Benitez e De Laurentiis. Primo acquisto fatto, quindi: il difensore del Genk arriva a titolo definitivo. Reduce da un buon campionato in Belgio, la “Jupiler League”, il difensore con passaporto senegalese si preparerà per la sua avventura italiana. La prima sfida sarà imparare la lingua, poi sarà tempo di sgobbare sui campi. Kalidou Koulibaly è di fatto un giocatore del Napoli, ma lo sarà a tutti gli effetti solo a partire dal 1 luglio. Burocraticamente la stagione prossima comincia il 1 luglio, e solo allora il francese sarà tesserato, ma gli accordi sanciti in queste ore sono già validi. Sempre ieri a Castelvolturno sarebbero arrivate le firme dei contratti, tutti con data al 1 luglio e sanciti col permesso del Genk, che è l’attuale proprietaria del suo cartellino. Ora toccherà al presidente De Laurentiis fare l’annuncio.

Riserbo sulla cifra, argomento che è stato poco toccato quando si è parlato di Koulibaly, ma di certo questa non è bassa: si parla di almeno sette milioni di euro al Genk, mentre al giocatore un ingaggio di che in cinque anni partirà da 800mila euro fino ad arrivare 1,5 milioni di euro. Il difensore del Genk fu cercato già lo scorso gennaio, quando partito l’altro gioiellino francese Zouma (destinazione Chelsea, poi lasciato al Sant’Etienne in prestito) il Napoli provò a fare un colpo-lampo prendendo Koulibaly al fotofinish. Il Genk rispose cortesemente: «Se ne può parlare, ma dopo». E così ha fatto Bigon, che è tornato alla carica a fine febbraio. Koulibaly è stato di fatto preso il 18 di marzo, quando Bigon aveva l’accordo col giocatore e si mise a trattare col Genk. Ma già in partenza il club di De Laurentiis era pronto ad accontentare le richieste del club belga, che lo pagò appena un milione di euro dal Metz, quando lo prese giovanissimo.

Fonte: Il Roma

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.