La curiosità – Cavani alla Corricella di Procida: cena con il calore dei fan

La cena sull'isola a conclusione di una battuta di pesca

Sono bastati pochi minuti. Un tam tam inziato verso le 22.30 di giovedì sera e la Corricella, il celebre borgo dei pescatori di Procida, si è trasformato in uno stadio. Cori e tifo stile San Paolo per Edinson Cavani che è giunto in barca da Pozzuoli con quattro amici, tra i quali uno dei suoi procuratori, dopo una battuta di pesca. Cena al Caracalé di Salvatore Ambrosino e Nicola Meglio a base di pennette spada e peperoncino, polpa di cicala di mare, ravioli e gamberi consumati tra un primo tavolo sul porto e un secondo sulla terrazza del ristorante quando avventori e passanti hanno cominciato a riconoscere il bomber uruguagio e si è formata una ressa di alcune centinaia di persone. Vino per gli avventori, Cavani ha pasteggiato a coca zero. Particolare curioso, e rigorosamente casuale, il fatto che al suo fianco cenava uno dei soci di Galliani di un ristorante milanese. Verso la mezzanotte il Matador è risalito sulla barca destinazione Pozzuoli: la folla gridava «Chi non salta juventino è».

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.