La rabbia di Napoli: “Mazzarri traditore”

La maggior parte dei tifosi reputa il mister non responsabile e lo fischierà quando tornerà al San Paolo

Un rapporto forte, intenso, passionale e emozionante. Quattro anni fantastici, ricchi di imprese, trionfi e notti indimenticabili. Il legame fra Mazzarri e Napoli è stato unico, la sua grinta e la sua passionalità hanno conquistato i tifosi, i risultati hanno fatto il resto. L’incantesimo si è spezzato però in una settimana di maggio: prima il suo addio domenica scorsa, poi la firma con l’Inter ufficializzata venerdì sera. Difficile per chi lo ha amato così tanto riuscire a dimenticare così in fretta: nemmeno l’imminente arrivo del nuovo allenatore, Rafa Benitez, ha potuto cancellare nella mente dei sostenitori azzurri quattro anni così infuocati. In molti sono rimasti delusi per come Mazzarri ha gestito il suo passaggio all’Inter: gli rimproverano di non essere stato chiaro con i tifosi, di non aver ricambiato l’affetto che la gente gli ha dimostrato, di aver tradito Napoli. Avrebbero preferito più chiarezza, lo accusano di aver presi tutti in giro fino alla fine senza dire la verità, gli anticipano che al suo ritorno al San Paolo sarà accolto da tanti fischi. Ma c’è anche chi ha solo parole di elogio per lui, lo ringrazia per quello che ha fatto con gli azzurri, per aver riportato la squadra presa nelle zone basse della classifica a lottare per lo scudetto. Di sicuro le due sfide fra Napoli e Inter del prossimo campionato saranno imperdibili: non capita spesso di avere due ex allenatori sulle panchine. La firma di Mazzarri con l’Inter ha scatenato la rabbia dei tifosi del Napoli. Il dibattito sul web è diventato incandescente subito dopo l’ufficializzazione del nuovo tecnico nerazzurro: sul nostro sito sono stati tantissimi i messaggi arrivati nelle ultime ore, la maggior parte dei sostenitori partenopei si è risentita soprattutto per come il tecnico ha gestito il suo addio. 

L’ACCUSA – « Sei andato via da traditore – l’accusa fatta da molti – fino a domenica scorsa hai fatto finta di niente, parlavi di un possibile periodo di pausa, dicevi che avresti valutato eventuali offerte e invece già ti eri accordato con l’Inter. Napoli non meritava tutto questo, hai chiuso la tua avventura in azzurro nel peggiore dei modi ». Partenopeo132 accusa: « Mi sono sentito preso in giro: invece di dire “deciderò a fine stagione se restare”, potevi essere più chiaro e dire a tutti “andrò via” ». Risentito Maipino1978: « Sette giorni fa non sapeva se restare, adesso ha già trovato squadra… ». Duro anche Mauro: « E’ stato vergognoso, ma non perché è andato all’Inter ma per come si è comportato con Napoli e con il Napoli ». Lo avvisa Matese 1967: « Non aspettarti applausi quando torni al San Paolo, sei andato via da traditore ». Sulla stessa linea Napoli1986: « Non hai avuto rispetto dei tifosi, per te solo fischi ». Irritato anche Pocholino71: « Una persona a 52 anni deve avere il coraggio delle proprie azioni e non prendere per i fondelli una tifoseria intera ». Offeso Luigimerca: « Che vergogna, ha raccontato solo menzogne. Peccato, poteva lasciare un bel ricordo ». 
Fa un paragone Max Callari: « Un vero professionista avrebbe detto chiaramente “vado all’Inter”. Invece lui ne ha dette di tutti i colori, prima l’anno sabbatico, poi i nuovi stimoli. Sarebbe stato meglio dire la verità e cioè “non ho mai amato Napoli, vado all’Inter”. Sono sicuro che sarebbe stato apprezzato di più. Invece ha fatto come Quagliarella… ». E’ sicuro Vincenzo Riccardi: « Non avrà più la stima dei tifosi napoletani ». Inalberato anche Salramon: « Dopo tutte le bugie che ci ha detto, avrebbe fatto meglio ad andare all’estero. Il problema vero non è che è andato via, ma come lo ha fatto. Sono curioso di vedere se farà lo stesso teatrino anche a Milano…. ». Francesco Schirò già guarda avanti: « Mazzarri ha coronato il suo sogno: allenare Inter, Milan o Juve. Però adesso deve cambiare il dischetto quando sarà in conferenza il sabato prima della partita. Non potrà più parlare di squadra col badget limitato rispetto ad altre, di piazza che ogni anno alza l’asticella, di pressioni elevate. Adesso è in uno dei club più blasonati al mondo e là deve solo vincere ». Dispiaciuto invece Salvatore Quaranta: « Ho sempre difeso Mazzarri e lo ringrazio per ciò che ho fatto per il Napoli. Ma ora mi ha deluso abbastanza…Lascia una squadra in Champions per andare in una squadra disastrata che non è nemmeno in Europa? Forse aveva paura di non fare risultati a Napoli». Amareggiato anche MikyNapoli: « Voglio ringraziare Mazzarri, ma doveva essere più sincero con chi ti ha dato tanto. Noi tifosi meritavamo un addio diverso ». Ironico Borbon79: « Mazzarri voleva un anno sabbatico, ma è volato. Come passa il tempo… ». Pungente anche Gigi: « L’anno sabbatico è durato cinque giorni…. ». Lo mette in guardia Fred67: « Per la legge dei grandi numeri prima o poi arriverà il primo esonero… ». 

LA DIFESA – Sono comunque tanti i tifosi azzurri che hanno solo parole di ringraziamento per il tecnico toscano. Lucida l’analisi di Diego85: « Da napoletani bisogna solo essere grati a Mazzarri, chi lo critica ora lo fa solo per rabbia o perche già lo rimpiange. Comunque ci ha preso nelle ultime posizioni di classifica e ci ha fatto vivere il sogno Champions, ci ha portato ai vertici del calcio italiano. Anche se molti lo attaccano, in realtà mancherà a tutti. Buona fortuna, la mia speranza è che arrivi sopra la Juve ma sotto al nostro magico Napoli!! ». Lo stesso augurio gli fa Marco Carotenuto: « Ciao mister, grazie di tutto, in bocca al lupo. Spero solo che in classifica arriverai un posto dietro di noi ». D’accordo anche Ellenica Neapoli: « Era da Dimaro che aveva detto che questo sarebbe stato il suo ultimo anno. Era a scadenza di contratto e libero di fare quello che voleva. Con lui siamo tornati nella parte sinistra della classifica (non accadeva dal 1990): ha preso una squadra quasi retrocessa e l’ha portato 4 volte in Europa. Ora se arriva Benitez è merito di Mazzarri ». Lo difende anche Eduardo Pagnani: « Non diamogli colpe che non ha. Non poteva dire prima che andava via, la squadra rischiava di sfasciarsi. Io ritengo, forse sbagliando, che il comportamento di Mazzarri sia stato professionalmente ineccepibile ». 
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.