La riforma della Primavera può essere rimandata: ecco i dettagli

La notizia divulgata ieri dopo l’Assemblea di Lega secondo cui nella prossima stagione il campionato Primavera non includerà le squadre della serie cadetta ha indispettito le società che nell’anno calcistico che verrà giocheranno in B. Tuttavia nulla è stato ancora deciso. E la riforma potrebbe non riguardare la stagione 2013/2014. Entriamo nel dettaglio:l’articolo 50 de le Noif stabilisce che ad approvare le modifiche deve essere il Consiglio Federale e la delibera con la quale viene modificato l’ordinamento dei Campionati entra in vigore a partire dalla seconda stagione successiva a quella della sua adozione e non può subire a sua volta modifiche se non dopo che sia entrata in vigoreIl Consiglio Federale si terrà il prossimo 13 luglio, difficile pensare che approvi una riforma con effetto immediato 15 giorni prima che le squadre dovranno partire per i vari ritiri (e intanto le società hanno costruito le rose). L’Assemblea di Lega ha deciso, ora tocca al Consiglio Federale. E la sensazione è che la riforma non entrerà in vigore nella stagione 2013/2014. Tanto rumore per nulla…

Fonte: Alessio Alaimo per Tuttomercatoweb.

La Redazione.

D.G.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.