La Uefa punisce il Napoli: curve chiuse per il prossimo impegno casalingo in Europa

La Uefa ha messo nel mirino i fatti del 7 Maggio, il giorno di Napoli-Dnipro

La Uefa punisce il Napoli. Nel prossimo impegno europeo casalingo, gli azzurri non potranno usufruire del sostegno delle due curve. La Curva A e B, infatti, resteranno chiuse in virtù di quanto successo nella gara interna contro il Dnipro.

Nelle motivazioni fornite, viene spiegato che alla base di tale provvedimento risultano esserci “l’utilizzo di materiale pirotecnico – art. 16 (2) (c), del Regolamento Disciplinare UEFA (DR) –  ; organizzazione insufficiente e scale bloccate (art. 38 regolamento Safety & Security); uso del laser (art. 16 (2) (d) DR)”.

I fatti risalgono allo scorso 7 maggio, data della semifinale d’andata di Europa League terminata 1-1 in virtù del gol in netto fuorigioco realizzato da Seleznyov.

Oltre alla chiusura dei settori più caldi, l’ìUEFA ha stabilito che il club partenopeo dovrà pagare anche una multa di 80mila euro.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.