Larranaga l’ex del Napoli Basket entra nello staff dei Celtics

Larranaga l’ex del Napoli Basket entra nello staff dei Celtics

Scoccava triple come dardi mandando in visibilio i 4000 del PalaBarbuto. Era il 2006 quando nella Carpisa Napoli che vinse la Coppa Italia giocava Jay Larranaga, americano di Charlotte naturalizzato irlandese, uno dei migliori shooter con Mike Penberthy visti sotto il Vesuvio. Dal 2008 Jay è diventato coach e lunedì è stato nominato, a 37 anni, assistente allenatore del coach Doc Rivers ai Boston Celtics, una delle più celebri franchigie Nba. Allenerà giocatori come Kevin Garnett e Paul Pierce. La sua carriera ripercorre quella del papà Jim che ha allenato con successo per 13 stagioni i team universitari di George Mason ed ora guida la squadra dell’Università di Miami.
Emozioni ed entusiasmo a manetta per Jay che tra Napoli e Caserta ha giocato in tutto 4 stagioni ed è ricordato con grande affetto. «Sicuramente è un grande onore – spiega Larranaga – poter far parte dello staff tecnico dei Celtics e conoscere e capire il basket del piano di sopra. Vengo da due anni di collaudo alla guida degli Erie BayHawks nella D-League, la lega di sviluppo della Nba, e credo che questa esperienza tra i pro arrivi al momento giusto». Il Napoli Basketball di oggi eredita da quel Basket Napoli vincente l’allenatore Maurizio Bartocci che sei anni fa era l’assistente di Bucchi e oggi è il capo allenatore del nuovo club in Legadue. «Di Napoli ma anche di Caserta ho ricordi magnifici, ho conosciuto persone splendide e ottimi professionisti. Sono contento che Napoli sia tornata tra i professionisti. Sapevo di stagioni travagliate che sicuramente hanno penalizzato l’ambiente e gli umori. Napoli non può non avere una squadra di basket di un certo livello e mi auguro che quanto prima torni in massima serie. Sono contento che il coach sia Maurizio (Bartocci ndr) con cui abbiamo condiviso due stagioni memorabili. Merita l’incarico dopo tutto quello che ha fatto per il basket napoletano».
Nelle intenzioni della nuova società e del sindaco de Magistris c’è il progetto di riqualificare il Pala Argento trasformando l’area dell’impianto in una cittadella dello sport. Ricorda Larranaga: «Della storiaccia del Pala Argento se ne parlava molto anche diversi anni fa quando giocavo a Napoli. Ricordo che i cestisti dell’Aris di Salonicco, contro cui giocammo in Eurolega, guardando il palasport devastato credevano che fossero degli scavi. Speriamo che si faccia concretamente qualcosa per rianimare quella struttura». Larranaga arriva ai Celtics dopo le due stagioni con i Bayhawks in Pennsylvania: squadra ai playoffs, vinte 60 gare su 100. Prima di tornare negli Usa ha guidato la nazionale di basket irlandese come allenatore-giocatore e poi esclusivamente come coach. Nell’Irlanda giocava con il lungo Marty Conlon, che ha giocato anche a Napoli.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google