L’Avellino chiede Bariti al Napoli

La Nocerina spera nel ripescaggio in B

Tra i club campani di Prima divisione, il Sorrento stenta a ripartire. La nuova dirigenza guidata dai presidenti Ronzi e Durante, che gestirà la stagione senza la famiglia Gambardella, non ha ancora fatto il primo acquisto e non ha annunciato l’allenatore: Bucaro che da dieci giorni ha l’intesa sulla parola con il ds Avallone inizia a essere preoccupato. Serve un’accelerata nel progetto di squadra dal budget contenuto con pochi elementi esperti e tanti giovani, anche perché il club dovrà giocare al Lamberti di Cava le partite interne. Altre incognite: da decidere data e sede del ritiro. Gli effetti della crisi di giugno: prima di nuovi arrivi, bisogna cedere giocatori dai contratti pesanti: in testa Ginestra, Basso, Bondi, Beati, Bonomi, Zanetti e Vanin.
Notte con il sogno della B, a Benevento, nel giorno della presentazione della squadra di sabato. Da ieri in ritiro in Calabria a Lago Ampollino, con i nuovi arrivi Carotti, Marchi e Cristiani. Il patron Oreste Vigorito, però, ha allestito una squadra ambiziosa partendo dalla conferma del tandem tecnico Imbriani-Martinez, di buona parte dell’organico della scorsa stagione con D’Anna capitano. L’ingaggio del bomber Ginestra (dopo i suoi 21 gol a Sorrento) potrebbe essere il ritocco di altà qualità.
È attivissimo, intanto, l’Avellino che ha affidato la panchina a Massimo Rastelli perché stima l’uomo, il tecnico e l’ex giocatore in maglia biancoverde. La dirigenza lavora per un attacco spumeggiante: in arrivo dalla Nocerina Gigi Castaldo, ora si punta sul ritorno in Irpinia di Biancolino, il “Pitone”, a un passo dalla firma. Vicino anche l’ingaggio del giovane centrocampista Bariti (21 anni, in ritiro col Napoli), reduce da 37 partite in B tra Triestina e Vicenza. Rastelli ha caldeggiato l’acquisto del portiere Mion che ha lanciato nel Portogruaro. Mercoledì raduno al Partenio, da sabato ritiro a Sturno.
La Nocerina, in vista della partenza per il ritiro di San Martino al Cimino, può già contare otto volti nuovi: Schetter, Sabatino, Garufo, Di Dio, Baldano, Rizza, più le ultime novità Corapi (centrocampista) e Morales (esterno offensivo). Pronti all’Auteri-ter. A Nocera non si è ancora sopita la speranza del ripescaggio in B.
La Paganese, dopo gli arrivi di Caturano, Soligo, Franco e Romano, va ancora a caccia di rinforzi: in attacco partito Galizia, l’obiettivo è Pepe del Siracusa. Trattative per prendere il portiere Ragni dal Pescara.
In Seconda divisione, ancora in allestimento Aversa e Arzanese, la Salernitana (di nuovo “granata” e con il cavalluccio) aspetta Galderisi e sogna il salto in Prima divisione col ripescaggio. La Lega Pro stenta ad allestire i due gironi di Prima con molti club a rischio. Se ne saprà di più dopo il Consiglio federale del 19 luglio: la Salernitana ha buoni motivi per sperare.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.