Le parole di Collina: “Proteggere i giocatori e l’immagine del calcio”

 Proteggere i giocatori e l’immagine del calcio: è questo il messaggio della UEFA agli arbitri europei in vista di una ricca stagione di calcio a livello di club e di nazionali.Il dirigente arbitrale UEFA Pierluigi Collina si è rivolto ai direttori di gara alla cerimonia di inaugurazione del nuovo anno di calcio a Montecarlo. L’ex arbitro ha espresso la soddisfazione generale per la sperimentazione dei due assistenti d’area supplementari, specificando anche che a dicembre verranno nominati gli arbitri di UEFA EURO 2012 in Polonia e Ucraina.Proteggere i giocatori, spiega Collina, significa prendere i provvedimenti necessari:

“Non vogliamo vedere gambe rotte, vogliamo evitare che la salute di un giocatore venga messa a repentaglio dagli altri. Non ci servono dottori in campo: dobbiamo convincere i giocatori a non mettere in pericolo la sicurezza degli avversari. Rispettare gli avversari e tutelare i giocatori è uno dei nostri principali obiettivi”.L’altro obiettivo è proteggere l’immagine del calcio”

 aggiunge Collina

“Non vogliamo vedere aggressioni dei giocatori nei confronti dei direttori di gara. Abbiamo giocatori correre da lontano per mettere pressione o accerchiare l’arbitro. Invitiamo i direttori di gara a non accettare comportamenti di questo tipo”.

Collina ha anche parlato delle sanzioni per i giocatori che si fanno ammonire intenzionalmente per farsi squalificare.

“Tali giocatori verranno squalificati per due giornate”.

 sottolinea

“Sia chiaro: nessuno può decidere quando essere squalificato”

.La sperimentazione dei due assistenti d’area proseguirà in questa stagione di UEFA Champions League e UEFA Europa League, oltre che a UEFA EURO 2012.

 “Gli arbitri hanno dato un responso molto positivo”.

 ha dichiarato Collina

“Sentono di avere un miglior controllo su quanto accade in campo, e che la presenza degli assistenti sia un deterrente contro le trattenute sui calci piazzati”.

Come per tante sperimentazioni, si prova sempre a migliorare: la posizione degli assistenti è stata cambiata, mentre si cerca di rendere il pubblico più consapevole del loro ruolo.Inoltre, Collina ha illustrato la composizione degli organi arbitrali UEFA. Il Comitato arbitrale UEFA, ha spiegato, è composto da 16 membri nominati dal Comitato Esecutivo UEFA. Il presidente Ángel María Villar Llona e il vicepresidente ?enes Erzik sono membri del Comitato Esecutivo UEFA, mentre tutti gli altri sono ex arbitri.A febbraio 2010, il Comitato Esecutivo UEFA ha nominato Collina primo dirigente arbitrale, mentre Marc Bata (Francia) e Hugh Dallas (Scozia) hanno il compito di coordinare le attività del Comitato arbitrale UEFA, definire le strategie tecniche della UEFA in questo settore e preparare/nominare gli arbitri per le competizioni UEFA.La preparazione degli arbitri comprende invece tre aree principali:fisica, tecnica e formazione/futuro. Gli arbitri ricevono programmi di formazione, istruzioni nutrizionali e consigli di vario tipo, mentre la loro condizione atletica è soggetta a un monitoraggio a distanza. I test atletici e gli esami medici condotti per tutta la stagione completano le attività: tra queste vi è un test di capacità visive, per assicurarsi che l’arbitro possa ‘fissare il quadro’, ovvvero scattare un’istantanea di un episodio, concentrarsi sugli oggetti vicini o in movimento e reagire alle situazioni circostanti.Gli arbitri, inoltre, vengono seguiti regolarmente dai membri e dagli osservatori del Comitato arbitrale UEFA a scopo di valutazione e formazione. Si tengono corsi per vari livelli: fra le attività dedicate alla crescita e al futuro dei fischietti ci sono il progetto talenti e mentori e gli allenamenti al Centro di Eccellenza Arbitrale UEFA (CORE) presso il Centro UEFA di Eccellenza del Calcio di Nyon.Gli arbitri di UEFA EURO 2012 verranno scelti a dicembre.

“Fino ad allora monitoreremo gli arbitri della categoria elite UEFA. A dicembre verranno stilati gli elenchi dei 12 quintetti selezionati, che verranno seguiti ulteriormente da febbraio a maggio 2012”.

 ha concluso Collina

“I quintetti prescelti lavoreranno insieme”.

A maggio, a Varsavia, si terrà un workshop di preparazione a EURO, mentre gli assistenti arbitri riceveranno un’istruzione specializzata.

La Redazione

A.S.

Fonte: Uefa.com


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.