Lega Pro, il Presidente Gravina: “Tavecchio dovrebbe dimettersi, il calcio italiano ha bisogno di una rivoluzione”

Lega Pro, il Presidente Gravina: “Tavecchio dovrebbe dimettersi, il calcio italiano ha bisogno di una rivoluzione”

Tutti dovranno fare un passo indietro, questo il pensiero del numero uno della Serie C Gabriele Gravina espresso sulle pagine della Gazzetta dello Sport: “I consiglieri della Lega Pro e la stragrande maggioranza delle nostre società vogliono le dimissioni di questo Consiglio federale, oltre ad un passo indietro anche dal Presidente, che non è l’unico responsabile”.

Gravina inizialmente preoccupato per il vuoto di potere che si sarebbe creato in caso di dimissioni di Tavecchio, ora fa un passo indietro: “Non posso ignorare le posizioni del mio Consiglio direttivo. Il calcio ha bisogno di una rivoluzione culturale, non di una cura. Tavecchio dovrebbe dimettersi e accompagnare la federazione alle elezioni

Tante le soluzioni immediate inviate da Gravina a Tavecchio per rilanciare il movimento calcistico italiano: “Bisogna reinserire il semiprofessionismo, dare alla Covisoc poteri di intervento immediato, trasformare i Centri federali in Academy e creare delle seconda squadre senza stranieri Under 23”.

Il resto dell’intervista sulla Gazzetta dello Sport


La redazione di IamNaples.it

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google