Leggo – Napoli voglia di tridente

C’è il Tridente, di nuovo in pista in campionato, dopo 125 giorni, da quell’ormai lontano Lecce-Napoli dell’8 maggio scorso. Pensieri e speranze del Napoli all’esordio in trasferta nella nuova stagione, affidati ai tre Gioielli azzurri, reduci dagli sfracelli nel campionato del terzo posto, quello della qualificazione in Champions. Mazzarri guarda i numeri e sorride. Si parte a tavoletta, con il piede sull’acceleratore: Cavani, Hamsik e Lavezzi di gol ne hanno segnati 43 nella scorsa stagione sui 59 in totale, ma soprattutto c’è un dato che dà forza allo stato d’animo dell’allenatore della squadra del cuore e al team di capitan Cannavaro, impegnato sabato sera a Cesena, al pronti via. Ecco di che si tratta: i gol realizzati fuori casa dai giocatori del Tridente sono 19, quasi la metà delle reti complessive, temendo presente che molto spesso le reti segnate dal Pocho, dal Matador e da Hamsik sono risultate decisive ai fini del risultato dei match giocati lontano dal San Paolo. I 9 gol di Cavani in trasferta hanno garantito al Napoli diversi risultati importanti.
Il dettaglio è significativo: gol (fantasma) del Matador a Firenze nella prima giornata; gol della vittoria in trasferta a Marassi contro la Samp (1-2); gol del pareggio a Catania. E ancora: secondo gol della vittoria azzurra a Bari (0-2); doppietta contro la Roma all’Olimpico (0-2); un gol su rigore nella sconfitta subita a Palermo (3-1). C’è di più, naturalmente: Cavani, Hamsik e Lavezzi hanno fatto sfracelli proprio a Cesena (quinta giornata: 1-4), un risultato sontuoso conquistato con i gol del Pocho, di Hamsik su rigore e con una doppietta del Matador, una vittoria che determinò il decollo in classifica della squadra azzurra.
Gli altri 10 gol in trasferta, sui 19 complessivi segnati dal Tridente nella scorsa stagione nei match fuori casa, portano la firma di Hamsik 6 e di Lavezzi 4. Reti spesso anch’esse di straordinario valore e necessarie nel dare slancio in campionato: di Hamsik la rete della vittoria del Napoli a Genoa (0-1, 16a giornata), mentre due gol su quattro del Pocho hanno fruttato alla squadra di Mazzarri ben sei punti: a Brescia (0-1, alla 9a) ed a Cagliari (0-1, 11a giornata), dove il Napoli non vinceva da ben 21 anni. A questo punto l’ottimismo misurato di Mazzarri ha una ragione: con quei tre diavoli scatenati lì davanti tutto è possibile. Anche quest’anno.

La Redazione

P.S.

Fonte: Leggo


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.