L’infettivologo Bassetti: “Genoa? Caso paradigmatico, il protocollo andrebbe rivisto

''Ci sono dei test salivari molto efficaci"

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’ su Radio Punto Nuovo, è intervenuto il professor Matteo Bassetti, infettivologo dell’Ospedale Policlinico San Martino di Genova: “Quello del Genoa è un caso paradigmatico: con il tampone abbiamo solo un’istantanea. Non metto in dubbio l’utilità dei tamponi, solo la loro tempistica. Il protocollo non c’entra nulla, né quando li fai. Il Genoa doveva fare la quarantena: il rischio di quando hai un positivo è quello che, poi, è accaduto. I tamponi fatti così possono non avere significato. Un tampone a 48 ore non garantisce il rischio zero. Il protocollo così come è stato declinato non ha funzionato e dovrebbe esser rivisto. Test rapidi potrebbero aiutare il calcio, ma c’è il difetto insito del rischio del falso negativo. Ma, ci sono dei test salivari molto efficaci: i giocatori devono assumersi il rischio di giocare con qualcuno potenzialmente positivo, perché non abbiamo ancora test che ci portino al rischio zero. Ma, nella grande maggioranza dei casi, parliamo di soggetti asintomatici che non corrono grossi rischi”.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.