Rafael: “Titolare?Non importa. Sogno di parare un rigore a Balotelli”

Termina qui la conferenza stampa di Rafael Cabral, nuovo portiere azzurro.

12:40 Rafael:Ci sono tanti portieri bravi in Europa, mi piace molto Neuer del Bayern Monaco”

12:38 Rafael: “In Brasile i portieri lavorano di più a parte, qui invece ci si allena di più con la squadra”

12:36 Rafael:Non ho un soprannome. Mi chiamavano solo Rafael Cabral. Il San Paolo è meraviglioso, mi ha raccontato qualcosa Bruno Uvini. Sono tranquillo, ho giocato anche con centomila spettatori sugli spalti con la Nazionale brasiliana”

12:35 Bruno Uvini: “Spero di restare nel gruppo, ora c’è anche un altro brasiliano come Rafael, speramo arrivi anche Damiao”

12:34 Rafael: “Volevo fare la punta, poi mi hanno spostato in porta. Ho parato tutto, sono stato un pò fortunato e no nho cambiato più ruolo”

12:33 Rafael: “Nel calcio moderno il portiere deve aiutare molto la squadra, si lavora molto su quest’aspetto, cercherò di migliorare le mie caratteristiche in tal senso”

12:30 Rafael: “Sull’arrivo del nuovo portiere? Non mi interessa se sarà Julio Cesar o De Sanctis, nel mio contratto non c’era scritto che sono il titolare”

12:29 Rafael:Proverò a parare un rigore a Balotelli, userò la sua tecnica, attenderò i suoi movimenti”

12:28: Rafael:Ho guardato molto il campionato italiano, sono attento alle caratteristiche. Ho visto per esempio la capacità di Balotelli sul calcio di rigore”

12:26 Rafael: “Pelè o Maradona? Mi capirete, sono brasiliano”

12:23 Rafael: “La pronuncia corretta del mio cognome? Rafael (il direttore della comunicazione Lombardo dice “con l’accento un pò alla napoletana)

12:20 Rafael: “Giocare in Italia e nel Napoli aumenterà di sicuro la visibilità riguardo al discorso Nazionale. La Juventus era già una grande squadra e si  è anche rinforzata, ma il Napoli è forte e possiamo giocarcela alla pari con loro”

12:19 – Rafael: “Sto lavorando su tutti gli aspetti, acneh sul gioco con i piedi, è una caratteristica specifica richiesta da Benitez”

12:16- Rafael: “Damiao aiuta la squadra anche in fase difensiva, un po’ come Cavani, è l’attaccante della Nazionale brasiliana. Sui rigori uso una tecnica: corro sulla linea per ridurre lo spazio”

12:14- Rafael: “Ho parlato con il mister, i portieri con lui devono avere certe caratteristiche, devono essere molto determinati. Sono tranquillo”

12:13- Rafael: “Ho lasciato una squadra forte come il Santos per giocare nel Napoli, una compagine che gioca in Champions League e lotta per lo scudetto; penso di aver fatto la scelta giusta, sono tranquillo”

12:11- Rafael: “Sono venuto al Napoli perchè c’era un grande difensore, Bruno Uvini (Bruno ride dopo questa sua traduzione, ndr). Ho scelto Napoli per l’importanza della piazza, della squadra e per la presenza di un allenatore come Rafa Benitez”

12:09- Rafael: “Il suo idolo è Marcos, portiere campione del mondo nel 2002, mi piace molto anche Cech. Non ho parlato con Julio Cesar del Napoli”

12:04- Ci sarà un interprete d’eccezione: il difensore Bruno Uvini

Benvenuti alla diretta testuale di IamNaples.it della conferenza stampa di presentazione di Rafael Cabral, portiere classe ’90 proveniente dal Santos.

Dai nostri inviati a Dimaro Ciro Troise e Gilberto D’Alessio
Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.