RILEGGI LIVE – Spalletti: “La dobbiamo far finita con Napoli-Verona. Insigne? Sono fiducioso. Mi incatenerei per trattenere Koulibaly”

Segui con noi la diretta testuale

Terminato l’incontro con i tifosi.

Spalletti, Politano e Zielinski intonano il coro: “Sarò con te…”.

Spalletti: “Quale sarà il destino del Napoli? Uomini forti, destini forti anche perché non c’è altra strada.

Spalletti: “Uno ha la propria idea di calcio, ma non bisogna dimenticare le qualità singole dei giocatori. Si tiene conto di tutte le componenti”.

Spalletti: “Koulibaly incedibile? Io mi fare incatenare per far rimanere al Napoli Koulibaly”.

Zielinski: “Chi tra i giocatori della nazionale polacca può venire a Napoli? Qui ci sono giocatori forti”.

Spalletti: “Fragilità caratteriale del Napoli? Nu poc e cazzimm l’amma tené (ride, ndr). Ho parlato con Zielinski in panchina oggi e lui mi ha confermato che siamo una squadra forte e quindi lui non può scendere dal suo massimo. Personalità? E’ ancora presto per dire se possiamo fare dei passi in avanti. Riuscire a mandare le qualità psicologiche e fisiche a braccetto è fondamentale. Abbiamo molte qualità, ma ci sono anche altre 6 0 7 squadre di qualità che hanno gli stessi problemi nostri. Sarà il lavoro a fare la differenza. Ci deve essere la disponibilità dei giocatori”.

Spalletti: “Cosa penso dei napoletani? In passato ho allenato molti napoletani. Tutta gente che hanno qualcosa in più dal punto di vista sentimentale e d’attaccamento. Queste qualità possono servire molto per fare quei gruppi forti dove poi diventa difficile penetrarsi. Nutro fiducia per questo allenando il Napoli. Ogni volta che sono venuto ho sempre trovato una grande ospitalità dei napoletani. A differenza di quel che si dice ho trovato tanta eccellenza in vari settori. Sono sul divano di casa mia a Napoli”.

Politano: “Chi partirà titolare tra me e Lozano? Devi chiederlo al mister”. Interviene Spalletti: “Userò la monetina”.

Spalletti: “Se sto valutando possibili alternative agli infortuni di Mertens e Lozano e alla partecipazione di Osimhen alla Coppa d’Africa? Di mercato ne parla Giuntoli. E’ chiaro che dal punto di vista mio che per affrontare più competizioni bisogna fare un gruppo di 23 giocatori . Quello ci permette di gestire un po’ tutte le situazioni, altrimenti si andrebbe in difficoltà. A volte un piccolo risultato può cambiare le sorti della stagione”:

Zielinski: “Quale ruolo preferisco? Mi piace giocare in tutti i ruoli del centrocampo. L’anno scorso mi sono trovato bene da trequartista. Sarà il mister dove mi farà giocare o meno”.

Spalletti: “Come gestisco i momenti difficili? Se non sai gestiore le pressioni, non sai gestire neanche le vittorie.  Non si pò vincere sempre nel calcio e le sconfitte creano presupposti di crescita. Quando si perde si analizza per un giorno quello che non è andato bene e poi si va avanti”.

Politano: ” Se Insigne mi ha insegnato il tiro a giro? Se lo tiene tutto per lui e non insegna nulla a nessuno. Siamo anche noi dispiaciuti per questo distanziamento che ci obbliga questo periodo”.

Spalletti: “Situazione rinnovo di Insigne? Si devono incontrare prima il presidente e Lorenzo. Sono convinto che due personalità così spiccate troveranno un punto, qualunque esso sia, da dove poter ripartite. Dobbiamo aspettare che avvenga questo incontro. E’ chiaro che l’occasione fa l’uomo ladro e i contratti e il calciomercato fanno il giocatore distratto o scontento e quindi non poter parlare troppo di queste dinamiche sarebbe l’ideale. Sono ottimista, ma dobbiamo aspettare l’incontro”.

Zielinski: “Quella passata è stata la mia miglior stagione? Quelle precedenti avevo un campionissimo davanti come Hamsik da cui ho imparato tantissimo. Posso segnare ancora di più. So che posso migliorare ancora”.

Spalletti: “Caratteristiche di Elmas? Sa fare bene più ruoli.  Codifica quello che gli dici e lo porta sul campo. A volte si basa troppo sulla sua corsa e resistenza e perde un po’ di vista di qualità nel passaggio. Siamo di fronte ad un giocatore importante. Il suo ruolo più preciso è quello del centrocampista

Politano: “Se mi sono sentito con Insigne? Mi sono sentito quasi tutti i giorni sia con Lorenzo che con Di Lorenzo e penso che abbiano fatto entrambi un grande Europeo”.

Politano: “Cosa ci sta trasmettendo Spalletti? Quello che mi aspettavo perché l’ho avuto anche all’Inter. Ci sta dando entusiasmo”.

Spalletti: “Possibile rapporto conflittuale con De Laurentiis? Nel mio ruolo vorrei calciatori più duri possibili. Se si riesce ad andare d’accordo. Più abbiamo qualità e più possiamo ottenere risultati”.

Zielinski: “Se sono pronto a guidare il Napoli verso il terzo Scudetto? Mi sento pronto per far dare qualcosa in più alla squadra. Lo Scudetto è un sogno e spero di poter raggiungerlo”.

Spalletti: “Attenzione maniacale sulla difensiva? Ho quasi tutti i difensori centrali e quindi si può andar a forzare certi concetti, mentre in attacco mancano diversi calciatori. La dobbiamo far finita con questa partita contro il Verona. Abbiamo già dato come rabbia e delusione e portarsela dietro vuol dire darle ancora più forza. Se perdiamo è meglio pensare a quella successiva. Questo i calciatori lo devono sapere”.

Zielinski: “Mancanza del pubblico si è fatta sentire? Certamente, specialmente a Napoli. Spero che torniate allo stadio e di fare risultati insieme”.

Politano: “Obiettivo della stagione? E’ quello di cercare d’arrivare il più lontano possibile. L’obiettivo del campionato è arrivare tra le prime quattro”.

Spalletti: “Ascoltare gli audio tra il Var e l’arbitro? Non lo so, è un discorso difficile. Reputo sicuramente una cosa ottima il tempo effettivo soprattutto con le 5 sostituzioni. Sarebbe tutto più bello e si eliminerebbero tante proteste a fine partita”.

Zielinski: “Aspetto mentale? E’ molto importante. Ci stiamo conoscendo di nuovo . Spalletti e il suo staff sanno benissimo come prepararci”:

Politano: “Se sono deluso più per la mancata convocazione in Nazionale o per la mancata qualificazione in Champions? Domanda difficile, ma per la delusione con il Napoli. Cosa è successo? E’ stata una partita sofferta che non ci ha permesso d’essere dove meritavamo”.

Spalletti: “Che idea mi sono fatto dopo questi giorni di ritiro? Mi sono convinto di quello che pensavo già prima, ovvero di avere una squadra forte a disposizione e di quanto i calciatori fossero consapevoli di quanto siano forti. Mi sembra che i ragazzi abbiano questa convinzione. I nostri calciatori hanno bisogno dell’entusiasmo del pubblico, ma che può esserci solo con i nostri risultati.  La piazza di Napoli può sembrare difficile da sopportare, ma non è così. Il vostro fiato sul collo può essere un grande stimolo”.

Spalletti: “Il piacere è nostro di poter incontrare i tifosi e sapere come la pensate ci fa felice”.

Iniziano le domande per i tesserati del Napoli.

I due giocatori e Spalletti fanno il loro ingresso

Benvenuti alla diretta testuale di IamNaples.it dell’incontro tra i tifosi azzurri presenti a Dimaro e Spalletti, Zielinski e Politano. L’appuntamento  si svolgerà nella località di Piazza Madonna della Pace ed iniziera alle ore 21:15.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.