Lo sfogo di Auriemma: “Parlare all’insegna della dietrologia equivale a rovinarsi con le proprie mani!”

Lo sfogo di Auriemma: “Parlare all’insegna della dietrologia equivale a rovinarsi con le proprie mani!”

Raffaele Auriemma è intervenuto durante la trasmissione  radiofonica Si Gonfia la Rete in onda su Radio CRC ed ha rilasciato alcune dichiarazioni, così raccolte ed evidenziate da IamNaples.it:

“Torna Cavani con il Toro? Sì ma vorrei parlare di altro: io dico che abbiamo un’impostazione sbagliata. In Europa sappiamo com’è andata con le due sconfitte. A Torino abbiamo perso come abbiamo perso, a Bergamo? Riparliamone, ma ricordiamo che dobbiamo valutare le cose come sono e non per episodi singoli. Non capisco le aspre critiche a Mazzarri che in tre anni ha portato il Napoli a livelli che non ci saremmo mai sognati! Siamo un’ottima squadra con risorse spendibili e quanti soldi sono stati sprecati prima di Mazzarri, uno che ha fatto campagne acquisti a parametro zero. Ripeto, non capisco la frase “Che cosa sta succedendo nel Napoli?” Mazzarri è un manager oltre che allenatore, se andasse via sul serio non so come si farebbe. D’Amico dice che il Napoli è l’antagonista, perché parla oggettivamente, senza quella caratteristica tutta partenopea: se vinci sei un dio, se perdi fai pena. Non è giusto valutare male Mazzarri e il Napoli solo per due sconfitte, che vanno sì giudicate ed analizzate ma per migliorare non per stravolgere tutti. Chi dovrebbe sostituire Mazzarri? Allegri potrebbe davvero fare quello che ha fatto il Toscano? Dategli gli stessi calciatori che ha avuto Mazzarri e dopo vediamo. Se continuiamo con le nostre critiche esagerate tutti si scocceranno di venire a Napoli! Parlare poi di Cavani che non vuol giocare! Cavani vuol giocare e vincere col Napoli, vuol vincere la classifica cannonieri? Perché non dovrebbe giocare? Ma siamo matti! Cavani è rimasto molto male delle critiche ricevute dicendo alle persone vicine che soffre se non gioca, non se gioca. In più Mazzarri non viene in conferenza stampa per motivi non diversi da quelli di un problema fisico, che si alza alle 6.30 del mattino e si fa un cuore così per lavorare. È inutile poi rimpiangere lui e gli altri una volta andati via. Se non abbandoniamo la dietrologia non cresceremo mai. Parlare così all’insegna significa rovinarsi con le proprie mani.
Mazzarri in conferenza stampa? L’ho visto piuttosto rinfrancato, fiducioso e sta meglio fisicamente. domani il Napoli non deve pensare di fare una partita bella ma una partita da vincere contro una brutta gatta da pelare. Sarà necessario anche l’apporto dei tifosi per vincere indipendentemente dal risultato della gara di questa sera. L’allenamento odierno gli dirà l’ultima parola su Cavani sul quale è molto ottimista. Pandev non dovrebbe avere problemi eccessivi, si suppone giochi la stessa squadra con Dossena e Gamberini magari sistemando Campagnaro sulla sinistra e Gamberini sulla destra per fronteggiare Cerci.

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google