Lovisa, pres. Pordenone: “Mio figlio Alessandro gioca al Napoli, la trovo straordinaria. Noi puntiamo alla Serie B, presto costruiremo lo stadio”

Il presidente del Pordenone ha parlato a Radio CRC

Mauro Lovisa, presidente del Pordenone, è intervenuto nel corso di Un Calcio Alla Radio, trasmissione in onda sulle frequenze di Radio CRC: “Napoli la trovo straordinaria, ci vengo una volta al mese perché ci gioca mio figlio Alessandro. Non sapevo niente di questo cartello, ora sono in Sicilia e non ho seguito la vicenda. Mi dispiacerebbe condannare una città intera per quattro stupidi. Io Napoli la trovo migliorata sul piano della pulizia e del trasporto pubblico e mi pare siano diminuiti, nel corso degli anni, anche i vari furti e i vari ‘incidenti’ che potevano succedere. Questo vuol dire che è una città più sicura. Al nord ci sono città con qualche problemino da questo punto di vista. La gente vive talmente di cose negative, che in America quando hanno aperto un telegiornale sulle notizie positive del mondo ha dovuto chiudere. Noi abbiamo un programma ben preciso, vogliamo costruire uno stadio moderno e omologato UEFA. Stiamo lavorando molto sul settore giovanile e l’anno scorso abbiamo dato tredici giocatori alle squadre di Serie A. Il nostro obiettivo è conquistare la Serie B, stabilizzarci e poi provare il grande salto in Serie A“.

 

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.